chiusi i cimiteri cittadini

Troppe bare al cimitero, non si sa più dove metterle. L’agghiacciante stato dei fatti

L'ordinanza estende la possibilità di posizionare i feretri nella chiesa di Ognissanti e nella camera mortuaria.

Troppe bare al cimitero, non si sa più dove metterle. L’agghiacciante stato dei fatti
Bergamo, 12 Marzo 2020 ore 08:23

Arrivano così tante bare al cimitero, che non si sa più dove metterle. La camera mortuaria è insufficiente e così il Comune di Bergamo ieri ha dovuto fare un’ordinanza per autorizzare a posizionare le bare anche nella chiesa di Ognissanti. La situazione è preoccupante. L’ordinanza chiude i cimiteri cittadini alle visite; quindi non solo il Monumentale, ma anche Grumello al Piano e Colognola. Erano molte le persone, infatti, che con i mezzi pubblici arrivavano a far visita ai propri cari. Una situazione di evidente pericolo di contagio.

Sono garantiti, invece, i servizi di trasporto, ricevimento, inumazione, tumulazione e cremazione delle salme, ammettendo la presenza per l’estremo saluto di un numero massimo di dieci persone. Così i cancelli sono stati chiusi fino al 3 aprile. Ma il dato che preoccupa di più è l’elevato numero di bare che arrivano da tutte le strutture sanitarie cittadine e della provincia. Al cimitero di Bergamo è in funzione l’unico forno crematorio. Sono molte le persone che scelgono questa modalità funeraria. Così la chiesa si è riempita in fretta.

Fa impressione vedere allineate 40 bare in attesa di cremazione. Non c’è più posto. Si muore in tanti e troppo in fretta. Anche la camera mortuaria è piena. Il forno ha esteso gli orari di attività, che ora si estendono sulle 24 ore. Corre un brivido al pensiero. D’altra parte il numero dei decessi è elevatissimo: 146 negli ultimi cinque giorni. E tutti per lo stesso motivo. Da ghiacciare il sangue.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia