Contro chi giocano i giovani atalantini

Tutti gli impegni del weekend dei ragazzi delle giovanili nerazzurre

Tutti gli impegni del weekend dei ragazzi delle giovanili nerazzurre
Cronaca 09 Settembre 2017 ore 10:17
[Foto in apertura Atalanta.it]

 

Dopo un’estate vissuta dai più fortunati all’ombra dell’ombrellone a godersi il calciomercato, è finalmente arrivato il momento di fare sul serio, il momento di zittire tutte le voci sui giocatori e far parlare il campo. A partire da questo weekend tutte le formazioni giovanili nerazzurre torneranno a calcare i terreni di gioco, eccezion fatta per la truppa dei Berretti di Stefano Lorenzi, che inizierà la stagione tra qualche settimana. Tanti sono i volti nuovi che ogni anno si presentano a Zingonia e anche in questi mesi estivi abbiamo assistito a parecchi arrivi sul mercato che hanno portato una ventata di entusiasmo tra gli addetti ai lavori. Ora però è compito degli allenatori formare dei collettivi in grado di competere ad alti livelli e coltivare i potenziali talenti che hanno a disposizione, già a partire dalle prime uscite stagionali.

 

[Mister Massimo Brambilla, Primavera, foto Atalanta.it]

 

Primavera. La squadra capitanata dal tecnico Massimo Brambilla farà il suo esordio in casa sabato alle ore 14.45, quindi sul campo di Azzano San Paolo in quanto i lavori di ristrutturazione del centro sportivo Achille e Cesare Bortolotti di Zingonia hanno bisogno di tempo per essere ultimati. La sfida è di quelle molto affascinanti e dal grado di difficoltà elevato: si gioca infatti contro la Fiorentina. La formazione guidata da mister Emiliano Bigica, che ha ereditato la panchina di Federico Guidi, porta con se l’etichetta di vice campione d’Italia in quanto è riuscita ad arrivare fino alla finalissima contro l’Inter nella scorsa stagione; gli orobici, dal canto loro, vorranno prendersi la rivincita dopo essere stati eliminati proprio dai viola nei quarti di finale, ma dovranno fare i conti con un gruppo toscano ricco di talenti, tra i quali spicca Gabriele Gori le cui doti fanno pensare al classico numero nove moderno, abile nello svariare su tutto il fronte d’attacco, rapido e cinico quando si tratta di mettere la palla in rete. Un altro giocatore a cui dovrà prestare particolare attenzione Brambilla è Riccardo Sottil, che fa dell'agilità il punto di forza, sa attaccare la profondità nell’uno contro uno e soprattutto è in grado di spostarsi in ogni zona del reparto avanzato. Il neo promosso dall’Under 17 Marco Meli è un profilo da monitorare perché con la sua fisicità potrebbe creare qualche problema ai nerazzurri, fino ad arrivare al talentino Michele Cerofolini conosciuto per le molte parate dal dischetto e per la grande sicurezza mostrata. La partita verrà trasmessa in diretta nazionale su Rai Sport+ HD e dopo la sconfitta in amichevole contro la Primavera della Pro Vercelli la voglia di riscatto dei nerazzurri è tanta e i ragazzi avranno le motivazioni giuste per ben figurare davanti agli occhi di tutta Italia.

 

[Esultanza U17 vittoria Memorial Nardino Previdi, foto Atalanta.it]

 

Under 17. Per quanto riguarda la formazione allenata da Giovanni Bosi, la prima partita ufficiale della stagione sarà domenica alle ore 15 in casa, sul campo numero tre di Zingonia contro il Venezia allenato da Maurizio Rossi. Visto il buon avvio di stagione della truppa nerazzurra, il tecnico ex Palermo vorrà conquistare assolutamente i tre punti e non dovrebbe incontrare particolari difficoltà contro una formazione che si è classificata al quarto posto nello scorso campionato Under 16 di Lega Pro. Nelle prime uscite stagionali, i ragazzi classe 2001 si sono aggiudicati l’ottavo Memorial Nardino Previdi vincendo ai calci di rigore contro il Bologna, dopo aver pareggiato per uno a uno nei tempi regolamentari con il gol del nuovo acquisto Lorenzo Bertini, arrivato dal Cesena. Il premio di miglior giocatore del torneo è stato assegnato al talento Amad Diallo Traore. A conferma della qualità della rosa di Bosi, molti calciatori sono stati chiamati dalle rispettive nazionali, come Coza e Durin, selezionati per uno stage con la Croazia, ma anche Cortinovis, Gelmi, Ghislandi e Gyabuaa, impegnati con l’Italia.

 

[U16 vittoriosa al Memorial Firetti, foto Atalanta.it]

 

Under 16 e 15. Entrambe le formazioni giocheranno contro la stessa società, come vuole la tradizione, per ridurre i costi di gestione. La prima giornata di campionato, in programma domenica, sarà in trasferta sul campo del Venezia. La squadra dei 2002 seguita da Marco Zanchi scenderà sul terreno di gioco alle ore 16 per provare a ripetere le vittorie della seconda edizione del Memorial Gianluca Firetti contro la Cremonese (grazie alla rete di Christophe Renault) e l’Hellas Verona (con la marcatura di Antonio Reda). La nona Coppa Vittorino da Feltre-quarto Memorial Vittorio Pissasegola, invece, ha visto la battuta d'arresto dei bergamaschi in finale contro la Juventus. Il quadro verrà completato dall’Under 15 di Andrea Di Cintio, che giocherà domenica alle ore 14 sempre a San Biagio di Callalta in provincia di Treviso. I talentini classe 2003 sono reduci dall’ottava vittoria nella storia del Memorial Gaetano Scirea, dove hanno sconfitto in finale l’Inter grazie alle reti dei nuovi acquisti Olivieri e Giovane, quest’ultimo premiato come capocannoniere del torneo. L’obiettivo è continuare a macinare gioco per partire con il piede giusto perché, si sa, chi ben comincia è a metà dell’opera.