Menu
Cerca
La battaglia

Tutti i certificati su fogli A4: Treviglio convince il ministero

Accettata la proposta di non usare più gli A3+ nei Comuni: risparmi su macchine e programmi

Tutti i certificati su fogli A4: Treviglio convince il ministero
Cronaca 26 Novembre 2020 ore 11:59

Una piccola battaglia per la semplificazione burocratica e tecnologica quella vinta dal Comune di Treviglio con Roma. Un passo avanti per gli uffici di Stato civile italiani, come scritto oggi dal Corriere della Sera Bergamo. Un passo possibile grazie a Treviglio, promotore e vincitore della battaglia dei formati. Il ministero degli Interni, infatti, ha accolto l’istanza che un atto di nascita, matrimonio o morte non debba più obbligatoriamente essere stampato in un formato A3+ ma in un più comune A4. Meno spreco di carta, perché l’A4 è più piccolo, e così la stampante ad aghi, usata solo per questo scopo, potrà essere messa da parte. Anche il software che si occupava di tutto ciò potrà essere levato dalla voce “costi”.