Menu
Cerca
Corsa contro il tempo

Un accesso da salvare: 290mila € da Regione per il ponte Frua De Angeli di Ponte Nossa

Stanziamento straordinario della Regione per salvare il manufatto che collega il paese alla zona industriale. Il Sindaco Mazzoleni: "Entro quattro o cinque anni serve un nuovo ponte da tre milioni di euro"

Un accesso da salvare: 290mila € da Regione per il ponte Frua De Angeli di Ponte Nossa
Cronaca Val Seriana, 06 Marzo 2021 ore 17:57

di Giambattista Gherardi

Una “toppa” da 290mila euro per il ponte De Angeli Frua, in attesa di poter realizzare un nuovo accesso oltre Serio, che risolva in maniera radicale il problema dell’accesso all’area industriale di Ponte Nossa. È di questi giorni la notizia della concessione da parte di Regione Lombardia di un contributo a fondo perduto al Comune di Ponte Nossa, nell’ambito della legge 9/2020, il cosiddetto “Piano Fontana”.

«L’amministrazione comunale da diversi anni monitora lo stato conservativo del manufatto – spiega in un comunicato il Comune, retto dal sindaco Stefano Mazzoleni – al fine di garantire la transitabilità dello stesso in totale sicurezza. La verifica periodica del gennaio scorso, purtroppo, ha evidenziato un peggioramento repentino dello stato conservativo della struttura, accelerato anche dalle ultime piene del fiume Serio, le cui acque ormai sempre più di frequente raggiungono un tale livello da immergere completamente le parti in metallo del ponte. L’attuale grado di corrosione ha costretto recentemente il Sindaco ad adottare un’ordinanza volta alla riduzione della portata del ponte da 40 a 25 tonnellate al fine di garantire la pubblica incolumità. Il provvedimento ha inevitabilmente causato enormi disagi sia alla popolazione residente di Via De Angeli e di Via Spiazzi, sia alle numerose aziende di Ponte Nossa ivi insediate».

Nel recente passato eventi meteo particolarmente intensi avevano addirittura comportato la totale chiusura al transito del ponte De Angeli Frua (foto da Google nell’immagine di apertura). Non si tratta certo di un ponte qualsiasi: è di fatto l’unica possibilità di accesso per le aree industriali insediate sulla sinistra orografica del Serio. Qui ci sono realtà come Lamiflex e Officine Meccaniche di Ponte Nossa, per non parlare dell’imponente complesso della ex Cantoni, per il quale sono in atto lavori di recupero e conversione industriale.

Una veduta della zona industriale di Ponte Nossa, dominata dalla ex Cantoni. In basso a destra è visibile il Ponte De Angeli Frua.

«È una corsa contro il tempo – spiega il sindaco Mazzoleni – quella per la messa in sicurezza di un ponte che dalle verifiche strutturali evidenzia i segni del tempo e limiti strutturali di un progetto datato anni ’60. L’intervento di messa in sicurezza che garantirà l’utilizzo del ponte per altri 4/5 anni è stato stimato in 290.000 euro. In questo lasso di tempo si dovrà giungere alla realizzazione di un nuovo ponte in alternativa all’attuale».

L’ipotesi progettuale cui attualmente si sta lavorando prevede costi per oltre tre milioni di euro. Per il momento i fondi stanziati da Regione Lombardia coprono la sola manutenzione straordinaria del manufatto esistente. «Diversi colloqui e l’interessamento immediato del consigliere seriano Roberto Anelli – scrive ancora Mazzoleni – hanno consentito in poche ore di portare all’attenzione dell’assessore alla mobilità di Regione Lombardia Claudia Terzi, e del suo staff, la problematica del Ponte de Angeli. Nella giornata di Mercoledì 3 marzo, la Giunta Regionale ha deliberato la concessione del finanziamento a fondo perduto di 290.000 euro al Comune. Il finanziamento rientra nella legge Regionale 9/2020 “Piano Fontana” per la ripresa economica».

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli