Primo appuntamento alle 14.30

Un fine settimana di trasferte tranne che per la Primavera

Un fine settimana di trasferte tranne che per la Primavera
Cronaca 04 Novembre 2017 ore 11:32
[In apertura, il capitano della Primavera Bolis contro il Milan, foto Atalanta.it]

 

Da Brescia a Udine fino ad arrivare alla capitale, sponda biancoazzurra: un weekend impegnativo all’insegna di tanti chilometri macinati per i talentini del settore giovanile nerazzurro impegnati in giro per l’Italia. Tutte le formazioni orobiche scenderanno in campo domenica, ad eccezione di Primavera e Berretti, che giocheranno oggi. Al Centro Bortolotti di Zingonia disputeranno i rispettivi campionati solo i Giovanissimi Regionali e i Giovanissimi B.

 

[Alari nella partita contro il Milan, foto Atalanta.it]

 

Grande sfida in vetta alla classifica quella che affronterà la Primavera di Massimo Brambilla contro la rivelazione di questo campionato, il Genoa. I grifoncini stanno andando oltre le più rosee aspettative, crescendo con il passare delle giornate. I rossoblù sono terzi in classifica, a meno tre dall’Atalanta, e stanno attraversando un ottimo periodo di forma. Dall’altra parte, i bergamaschi, che vantano il miglior attacco nelle prime sette giornate con diciannove reti distribuite in autentiche goleade come quella dell’ultima sfida contro la Roma, vorranno dimostrare ancora una volta di essere la formazione più forte. Il match andrà in scena oggi, sabato 3 novembre, alle 14.30 al Comunale di Azzano San Paolo e sarà un banco di prova importante. L’Atalanta dovrà prestare attenzione alla verve di Luca Zanimacchia, esterno offensivo in forza ai grifoni che ha trascinato i suoi compagni al successo nell’ultimo turno contro l’Inter. La sua abilità nel dribbling, la grande velocità e l’ottimo tiro con entrambi i piedi lo rendono il pericolo numero uno della formazione allenata da Carlo Sabatini. Un altro talento da tenere d’occhio e già nel giro della prima squadra di Ivan Juric ed è Eddie Salcedo: il gioiellino italo-colombiano classe 2001 è stato il sesto giocatore più giovane di sempre ad aver esordito in Serie A e combina velocità e fantasia con una buonissima tecnica. Vedremo se verrà aggregato al gruppo di Sabatini per la sfida contro l’Atalanta. Senza dimenticare Claudiu Micovschi, autore di tre reti fino a qui in campionato. Gli uomini di Brambilla dovranno scendere in campo con la giusta concentrazione e convinzione che li ha accompagnati in questo avvio di stagione.

Affronteranno l’Alessandria in amichevole i Berretti di Stefano Lorenzi, che non scenderanno in campo per proseguire il cammino in campionato. Partita impegnativa quella di sabato pomeriggio, contro una formazione che sta lottando ad armi pari con il Torino per il primo posto solitario nel girone A del campionato di categoria. Il bilancio di inizio stagione, con tre vittorie, un pareggio e una sconfitta, parla chiaro e racconta di una truppa capace di grandi prestazioni. Tra i giocatori più positivi, il capocannoniere Rolando che è riuscito a timbrare il tabellino dei marcatori quattro volte in cinque partite; sugli scudi anche La Fauci e Icardi, a quota due reti. L’Under 17 riprenderà il cammino interrotto ormai due settimane fa nel girone B affrontando un’Udinese, che naviga a metà classifica. Riabbracciati i talenti impegnati nelle selezioni nazionali, l’occasione di domenica è importante per continuare a credere nel primo posto occupato dal Cesena. I bianconeri sono a più due sui nerazzurri, con una partita in più, grazie al pareggio della scorsa giornata contro il Bologna, risultato che ha fatto sorridere Bosi e i suoi ragazzi.

 

[I ragazzi della Under 16, foto Atalanta.it]

 

I giocatori classe 2002 dell'Under 16 vorranno invece dare continuità alla vittoria nel derby di domenica scorsa contro il Brescia ma disputeranno la partita più complicata della stagione a Roma. Di fronte si troveranno la Lazio capolista, distante tre lunghezze. L’Atalanta vincendo si porterebbe a pari punti e darebbe una grande dimostrazione di forza nella lotta per le prime posizioni. L’Under 15 dal canto suo vuole rimanere aggrappata all’Inter, a punteggio pieno e che non ne vuole sapere di fermarsi. La partita contro la Lazio dovrà essere affrontata con la giusta motivazione per tornare al successo che manca ormai da due uscite. Andrea Di Cintio avrà toccato le giuste corde per scuotere i suoi giocatori e blindare la seconda piazza con la conquista dei tre punti? I Giovanissimi Regionali e i Giovanissimi B giocheranno in casa, rispettivamente contro Monza e Milan, mentre le Giovanissime Femminili disputeranno il terzo atto del derby lombardo a Brescia.