Cronaca
Domenica la passerella col Milan

Un pareggio che sta stretto

Un pareggio che sta stretto
Cronaca 25 Maggio 2015 ore 08:00

Buona partita e vittoria sfumata sul filo di lana per l’Atalanta a Verona contro il Chievo. La squadra di Reja gioca bene, passa in vantaggio con la rete di Gomez ad inizio ripresa, ma nel finale subisce il pareggio di Pellissier per una disattenzione difensiva e torna a casa con un solo punto. Peccato per il successo che sarebbe stata meritato, prova positiva per Gomez e Benalouane, con Moralez che è stato schierato da interno di centrocampo con licenza di offendere.

Gioca Grassi. Ultima trasferta stagionale per l’Atalanta di Edy Reja e prima da titolare per Alberto Grassi. Il giovane centrocampista cresciuto nel vivaio, classe 1995, gioca dal primo minuto vicino a Baselli e Cigarini per una linea di centrocampo poco fisica e molto tecnica. L’altro giovanissimo (Rosseti, classe 1994) inizia la partita in panchina. Nel tridente con Moralez e Gomez torna titolare dopo diverse settimane Richmond Boakye (classe 1993). In difesa, Zappacosta e Del Grosso sono i terzini con Benalouane e Masiello al centro.

Il Chievo degli ex. Nel Chievo Maran spedisce in panchina Pellissier, davanti giocano Meggiorini e Paloschi mentre in mezzo la campo ci sono sia Schelotto che Radovanovic, entrambi ex atalantini. Tra i pali del Chievo gioca Bizzarri, il giovane Bardi non è disponibile (in panchina Seculin) e i due difensori centrali sono ancora una volta gli esperti Cesar (classe 1982) e Dainelli (classe 1979).

Inizio blando. La partita inizia senza grande ritmo, le due squadre cercano di giocare costruendo azioni ma per i primi 15-20 minuti di pericoli seri non se ne vedono. Il pubblico di casa saluta Sartori con un lungo striscione (“30 anni di Chievo non si dimenticano, Grazie Sartori”) ma Meggiorini e Paloschi non sembrano troppo intenzionati a regalare grandi emozioni ai sostenitori gialloblù.

Schelotto pericoloso. L’ex atalantino Schelotto ci prova due volte da fuori area (11esimo e 15esimo) con Sportiello che blocca facilmente. Al 21esimo la Dea si fa pericolosa con una punizione di Del Grosso dai 25 metri ma per vedere qualcosa di interessante bisogna attendere fino alla mezz’ora. L’Atalanta cerca con più insistenza l’azione decisiva, il 4-3-3 di Reja è come sempre un 4-1-4-1 dove Cigarini gioca regista basso e Maxi si muove da interno, lasciando a Grassi la fascia destra.

v
Foto 1 di 8

VERONA 24-05-15 Chievo Verona - Atalanta CAMPIONATO SERIE A TIM 2014-15 Bertegodi photo Alberto Mariani. Nella foto, Gomez esulta dopo il gol.

v
Foto 2 di 8

Gomez esulta dopo il gol al Chievo. Photo Mariani

v
Foto 3 di 8

VERONA 24-05-15 Chievo Verona - Atalanta CAMPIONATO SERIE A TIM 2014-15 Bertegodi photo Alberto Mariani, nella foto Maxi Moralez.

v
Foto 4 di 8

VERONA 24-05-15 Chievo Verona - Atalanta CAMPIONATO SERIE A TIM 2014-15 Bertegodi photo Alberto Mariani.

v
Foto 5 di 8

VERONA 24-05-15 Chievo Verona - Atalanta CAMPIONATO SERIE A TIM 2014-15 Bertegodi photo Alberto Mariani, nella foto Gomez.

v
Foto 6 di 8

VERONA 24-05-15 Chievo Verona - Atalanta CAMPIONATO SERIE A TIM 2014-15 Bertegodi photo Alberto Mariani, nella foto Gomez.

v
Foto 7 di 8

VERONA 24-05-15 Chievo Verona - Atalanta CAMPIONATO SERIE A TIM 2014-15 Bertegodi photo Alberto Mariani, nella foto Baselli.

v
Foto 8 di 8

VERONA 24-05-15 Chievo Verona - Atalanta CAMPIONATO SERIE A TIM 2014-15 Bertegodi photo Alberto Mariani, nella foto Del Grosso.

Gomez, traversa. Al 31esimo il silenzio del Bentegodi viene spezzato dal suono sordo della traversa della porta difesa da Bizzarri. Gomez, fantasista della Dea, parte in dribbling e semina un paio di avversari, appena entrato in area il numero 10 nerazzurro lascia partire un sinistro perentorio che colpisce la traversa vicino al primo palo e l’urlo dei 416 ospiti giunti a Verona resta strozzato in gola.

Boakye è lento. Il tecnico del Chievo Maran si sgola in panchina facendo capire di non apprezzare l’atteggiamento dei suoi, Reja invece è contento della sua squadra che nonostante le tante assenze e i giovani in campo dimostra di avere un progetto ben definito. Al 37esimo l’Atalanta costruisce ancora un’azione da gol, Bizzarri non trattiene un cross di Zappacosta ma Boakye da due passi tocca troppo debolmente e permette a Cesar di salvare tutto.

Fine primo tempo. Negli ultimi minuti del primo tempo c’è spazio per il primo giallo della partita (ammonito Cesar per una brutta entrata su Moralez) e per una gran parata di Bizzarri. Il portiere del Chievo (è il 44esimo) riscatta l’errore precedente e chiude bene su Moralez (assist perfetto di Cigarini), Boakye è in ritardo e Baselli troppo avanzato per la deviazione vincente.

Esordisce Rosseti. Mister Reja decide di cambiare subito dopo l’intervallo: un evanescente Boakye lascia il posto a Valerio Rosseti, e per il giovane ex Siena arriva l’esordio assoluto in serie A. La partita sembra più frizzante, al 47esimo Meggiorini di testa cerca la deviazione vincente al centro dell’area ma dopo pochi secondi è l’Atalanta a passare in vantaggio.

Il vantaggio del Papu. E' il 48esimo, Gomez appoggia per Moralez un pallone che risulta impreciso, ma il numero 10 argentino ha il grande merito di continuare la corsa andando in pressing su Zukanovic. L’errore del difensore clivense è evidente, Gomez gli scippa la palla e appena dentro l’area di rigore fulmina Bizzarri con un destro violento che vale il meritato vantaggio ospite.

v
Foto 1 di 20

VERONA 24-05-15 Chievo Verona - Atalanta CAMPIONATO SERIE A TIM 2014-15 Bertegodi photo Alberto Mariani. Nella foto, esulta Gomez dopo il gol.

v
Foto 2 di 20

VERONA 24-05-15 Chievo Verona - Atalanta CAMPIONATO SERIE A TIM 2014-15 Bertegodi photo Alberto Mariani. Nella foto, esulta Gomez dopo il gol.

v
Foto 3 di 20

VERONA 24-05-15 Chievo Verona - Atalanta CAMPIONATO SERIE A TIM 2014-15 Bertegodi photo Alberto Mariani. Nella foto, esulta Gomez dopo il gol.

v
Foto 4 di 20

VERONA 24-05-15 Chievo Verona - Atalanta CAMPIONATO SERIE A TIM 2014-15 Bertegodi photo Alberto Mariani. Nella foto, esulta Gomez assieme alla squadra dopo il gol.

v
Foto 5 di 20

VERONA 24-05-15 Chievo Verona - Atalanta CAMPIONATO SERIE A TIM 2014-15 Bertegodi photo Alberto Mariani. Nella foto, esulta Gomez assieme alla squadra dopo il gol.

v
Foto 6 di 20

VERONA 24-05-15 Chievo Verona - Atalanta CAMPIONATO SERIE A TIM 2014-15 Bertegodi photo Alberto Mariani. Nella foto, Valerio Rosseti

v
Foto 7 di 20

VERONA 24-05-15 Chievo Verona - Atalanta CAMPIONATO SERIE A TIM 2014-15 Bertegodi photo Alberto Mariani. Nella foto, Rosseti in azione.

v
Foto 8 di 20

VERONA 24-05-15 Chievo Verona - Atalanta CAMPIONATO SERIE A TIM 2014-15 Bertegodi photo Alberto Mariani. Nella foto, Schelotto e Emanuelson

v
Foto 9 di 20

VERONA 24-05-15 Chievo Verona - Atalanta CAMPIONATO SERIE A TIM 2014-15 Bertegodi photo Alberto Mariani. Nella foto, Cigarini e Radovanovic.

v
Foto 10 di 20

VERONA 24-05-15 Chievo Verona - Atalanta CAMPIONATO SERIE A TIM 2014-15 Bertegodi photo Alberto Mariani. Nella foto, Gomez.

v
Foto 11 di 20

VERONA 24-05-15 Chievo Verona - Atalanta CAMPIONATO SERIE A TIM 2014-15 Bertegodi photo Alberto Mariani. Nella foto, Schelotto

v
Foto 12 di 20

VERONA 24-05-15 Chievo Verona - Atalanta CAMPIONATO SERIE A TIM 2014-15 Bertegodi photo Alberto Mariani. Nella foto, Cigarini

v
Foto 13 di 20

VERONA 24-05-15 Chievo Verona - Atalanta CAMPIONATO SERIE A TIM 2014-15 Bertegodi photo Alberto Mariani. Nella foto, Benalouane

v
Foto 14 di 20

VERONA 24-05-15 Chievo Verona - Atalanta CAMPIONATO SERIE A TIM 2014-15 Bertegodi photo Alberto Mariani. Nella foto, Reja

v
Foto 15 di 20

VERONA 24-05-15 Chievo Verona - Atalanta CAMPIONATO SERIE A TIM 2014-15 Bertegodi photo Alberto Mariani. Nella foto, Grassi

v
Foto 16 di 20

VERONA 24-05-15 Chievo Verona - Atalanta CAMPIONATO SERIE A TIM 2014-15 Bertegodi photo Alberto Mariani. Nella foto, Reja

v
Foto 17 di 20

VERONA 24-05-15 Chievo Verona - Atalanta CAMPIONATO SERIE A TIM 2014-15 Bertegodi photo Alberto Mariani. Nella foto, parapiglia in mezzo al campo.

v
Foto 18 di 20

VERONA 24-05-15 Chievo Verona - Atalanta CAMPIONATO SERIE A TIM 2014-15 Bertegodi photo Alberto Mariani. Nella foto, Reja.

v
Foto 19 di 20

VERONA 24-05-15 Chievo Verona - Atalanta CAMPIONATO SERIE A TIM 2014-15 Bertegodi photo Alberto Mariani. Nella foto, Gomez esulta dopo il gol.

v
Foto 20 di 20

VERONA 24-05-15 Chievo Verona - Atalanta CAMPIONATO SERIE A TIM 2014-15 Bertegodi photo Alberto Mariani. Nella foto, Gomez esulta dopo il gol.

Reazione veronese. Il Chievo accusa il colpo, Maran prova a cambiare qualcosa con Botta per Zukanovic. Le occasioni arrivano a Birsa prima (54esimo) e Paloschi poi (57esimo): nella seconda occasione, l’attaccante dei gialloblù conclude con una bella girata che il portiere atalantino Sportiello respinge alla grande. La formazione di casa cerca in altre 2-3 circostanze di pungere: al 60esimo Paloschi viene fermato per fuorigioco dopo un errato rinvio di Sportiello e l’assist di Meggiorini.

Ripartenze sbagliate. Nel finale di gara la Dea spinge molto bene ma fallisce nel gestire alcune ripartenze con Emanuelson, Baselli e Rosseti. E, come spesso accade, arriva la beffa più grande. Schelotto (88esimo) mette al centro un pallone che Benalouane chiude in angolo sfiorando l’autorete, sugli sviluppi del corne Pellissier viene dimenticato sul secondo palo e di testa insacca goffamente alle spalle di Sportiello, ribadendo da pochi metri una prima inzuccata di Paloschi.

Verso il Milan. Al 90esimo la Dea rischia pure la beffa quando Paloschi in area riesce a concludere di testa verso la porta nerazzurra. Ma nei tre minuti di recupero non succede più nulla e la gara del Bentegodi finisce con il quinto pareggio della storia tra le due squadre in serie A quando è il Chievo a giocare in casa. L’Atalanta raggiunge quota 37 punti in 37 giornate, contro il Milan domenica 31 maggio si può arrivare a quota 40 chiudendo con una bella vittoria.

Chievo-Atalanta 1-1

Reti: 48’ Gomez (A), 88’ Pellissier (C)

Chievo (4-4-2): Bizzarri; Frey, Dainelli, Cesar, Zukanovic (52’ Botta); Schelotto, Radovanovic (59’ Cofie), Izco, Birsa; Meggiorini, Paloschi (71’ Pellissier). All. Maran

Atalanta (4-3-3): Sportiello; Zappacosta, Benalouane, Masiello, Del Grosso; Baselli, Cigarini, Grassi; Gomez (63’ Emanuelson), Boakye (46’ Rosseti), Moralez. All. Reja

Ammoniti: Cesar (C)

Seguici sui nostri canali