Come a Dalmine

Un’altra madre uccisa dal figlio: a Bonate Sopra donna di 66 anni accoltellata a morte

La vittima si chiamava Gian Paola Previtali ed era vedova da due anni. L'aggressore, 39 anni, l'ha accoltellata e ha poi tentato (invano) di togliersi la vita. L'uomo è ricoverato al Papa Giovanni, piantonato dai militari

Un’altra madre uccisa dal figlio: a Bonate Sopra donna di 66 anni accoltellata a morte
Ponte San Pietro e Isola, 20 Maggio 2020 ore 02:29

Un’altra madre uccisa dal figlio ieri sera, martedì 19 maggio, a Bonate Sopra. I carabinieri sono intervenuti in via Lesina insieme a due ambulanze a un’auto medica per una tragedia che ricorda quella avvenuta appena quattro giorni prima a Dalmine (un 33enne con problemi psichiatrici ha ucciso la madre sessantenne).

In questo caso l’assassino ha 39 anni e abita sempre a Bonate Sopra, ma in via Piave, e fa il magazziniere in una ditta del Milanese. Ha ferito a morte con un coltello Gian Paola Previtali, 66 anni, rimasta vedova due anni fa dopo la morte del marito Gianni Villa, impresario. Da quando si era separato, il figlio andava spesso dalla madre a cena. Ma ieri una discussione s’è trasformata in una tragedia. L’uomo avrebbe anche tentato di togliersi la vita ma senza procurarsi gravi ferite.

Le forze dell’ordine stanno indagando per cercare di ricostruire i fatti e capire il movente dell’assassinio. Il 39enne si trova ricoverato al Papa Giovanni, dove è piantonato dalle forze dell’ordine in attesa che le sue condizioni (comunque non gravi) migliorino e possa essere interrogato.

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia