l'anno che verrà

Università ed emergenza sanitaria, il rettore Morzenti Pellegrini: «Si riparta dai giovani»

Il numero uno dell'Università degli Studi di Bergamo tra i protagonisti della diretta Facebook odierna di Lombardia Notizie (guarda il video). Ha parlato di come e da dove ripartirà il sistema universitario italiano

06 Luglio 2020 ore 17:27

«Il sistema universitario ha dato prova di essere unito fin dalle decisioni di febbraio, con la sospensione dell’attività didattica in presenza. È un sistema che oggi si presenta al Paese che la voglia di ripartire e di investire nei giovani e nella ricerca: rappresentano tutto ciò che può ridare all’Italia un senso di normalità e futuro».

🔴🔴🔴Approfondimento con il vicepresidente di Regione Lombardia Fabrizio Sala sulla ripartenza delle università e sui finanziamenti che Regione Lombardia destina a progetti di ricerca per cure anti-coronavirus. Previste dichiarazioni di @Attilio Fontana, presidente di Regione Lombardia; Gaetano Manfredi, ministro dell'Università e della Ricerca Scientifica; Ferruccio Resta, Rettore Politecnico di Milano e presidente CRUI (Conferenza dei Rettori delle Università italiane); Remo Morzenti Pellegrini, Rettore Università di Bergamo e presidente CRUI Lombardia; Elio Franzini, Rettore Università Statale Di Milano di Milano 👉 www.lombardianotizie.online

Pubblicato da Lombardia Notizie Online su Lunedì 6 luglio 2020

Commenta così Remo Morzenti Pellegrini, rettore dell’Università di Bergamo e presidente della Conferenza dei rettori della Lombardia, l’incontro avvenuto nei giorni scorsi all’Università statale di Milano, al quale hanno partecipato Attilio Fontana, presidente di Regione Lombardia, Gaetano Manfredi, Ministro dell’Università e della Ricerca Scientifica, Elio Franzini rettore dell’Università statale di Milano e Ferruccio Resta, rettore del Politecnico di Milano e presidente della Conferenza dei rettori delle Università italiane.

Al centro del summit la ripresa delle attività a partire dal prossimo anno accademico che, nelle intenzioni di tutti, dovrà consentire agli studenti di seguire le lezioni in sicurezza, il più possibile assicurando la presenza e, qualora non fosse sempre possibile, potenziando la didattica a distanza. «Sostenere il diritto allo studio è fondamentale – ha sottolineato il Ministro Manfredi -. Il rischio è di perdere studenti. L’impegno di Stato e Regioni è determinante per dare un’opportunità ai giovani».

«Il sistema universitario lombardo, formato da 14 università, ha reagito in modo eccellente durante la pandemia – ha aggiunto il vicepresidente regionale Fabrizio Sala -. La didattica a distanza ha dato ottimi risultati e docenti e ricercatori ci hanno sostenuto e affiancato nelle decisioni».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia