Giorno uno

Uomo ferito alla testa con una bottiglia di vetro alle Autolinee, primo intervento dell'Esercito

Da oggi (8 luglio) i militari affiancano il presidio fisso delle forze dell'ordine in piazzale Marconi a Bergamo. E sono stati subito chiamati in causa

Uomo ferito alla testa con una bottiglia di vetro alle Autolinee, primo intervento dell'Esercito
Pubblicato:

Si sono subito "sporcati le mani" i soldati dell'Esercito che a partire da oggi (lunedì 8 luglio) sono in servizio nella zona della stazione di Bergamo in affiancamento al presidio fisso delle forze dell'ordine (coperto a turnazione da Polizia di Stato, Carabinieri e Polizia locale).

La segnalazione dei passanti

Alle 17.30 circa di oggi, infatti, i due soldati - del Terzo Reggimento artiglieria da montagna, Brigata alpina Julia - sono intervenuti insieme agli agenti della Polizia in servizio per sedare una lite in atto tra due stranieri nella vicina zona della stazione Autolinee.

A segnalare quel che stava accadendo sono stati alcuni passanti. A quel punto, poliziotti e soldati si sono recati sul posto. Lì due soggetti stavano veementemente litigando, al punto che uno dei due, a un certo punto, ha spaccato in testa all'altro una bottiglie di vetro, ferendolo.

Aggressore portato in Questura

L'aggressore è stato fermato e isolato, mentre sono stati chiamati i soccorsi per il secondo uomo coinvolto nella rissa. La persona che ha spaccato la bottiglia in testa all'altro è stato portato e trattenuto in Questura, dove si trova ancora adesso.

Sin dal loro primo giorno di servizio, dunque, i soldati dell'Esercito protagonisti dell'operazione "Strade sicure" si sono resi protagonisti di un intervento congiunto.

Commenti
Claudio

L'attuale vicesindaco, delegato alla Sicurezza nella Giunta Gori,rispondeva sempre con una mera elencazione degli interventi attuati. Probabile non abbia capito che conta l'efficacia di tali interventi e non il numero. Questa gente va rispedita immediatamente al proprio paese senza alcun indugio. Il resto ( identificazioni, fogli di via etc.) non serve assolutamente a nulla. Saluti.

Ivan

E questo la dice lunga sullo schifo che c'è in Bergamo, non da oggi ma da anni! Un plauso agli AUTISTI, COMMERCIANTI, SCOLARI E GENTE COMUNE, che ogni giorno, in casa propria,deve sopportare questa triste situazione !

Simone

E meno male che non c'era emergenza !! Intervenire subito a gamba tesa. Brava sindaco Carnevali !! Non posso certo dire altrettanto del precedente se si parla di sicurezza Stazione, un vero colabrodo !! Speriamo adesso con il nuovo sindaco le cose cambino !!

Misano

Urgono nuove carceri!!!

Flavio

2 e dico 2 militari per "affiancare" l'insufficiente presidio e la promessa dell'assunzione di 8 Agenti nella polizia locale per ripristinare la legalità a Bergamo..... Sembra un barzelletta ma é tutto quello che faranno..... Intervenire per sedare una rissa non é cio che serve. Ripulire e cacciare i soggetti che bivaccano in tutta la città e soprattutto in zona stazione, via Rovelli, Malpensata e dintorni sarebbe un primo passo per ristabilire l'ordine e presentare Bergamo in modo civile

Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali