Curia e parrocchia

Valzer di preti in quel di Seriate Saluta don Giulio, arriva don Luca

Valzer di preti in quel di Seriate Saluta don Giulio, arriva don Luca
Cronaca 08 Agosto 2018 ore 06:00

Tempo di cambiamenti e di riorganizzazioni per la parrocchia di Seriate. Monsignor Giulio Dellavite, che in questi ultimi due anni è stato impegnato nella catechesi dei ragazzi della zona Serena e di Comonte, oltre che nella celebrazione della Santa Messa a Paderno, dopo aver coltivato un legame profondo durato sette anni con la comunità locale, si appresta a lasciare Seriate per dedicarsi a tempo pieno al suo incarico di Segretario Generale della Curia. Si trasferirà perciò a Bergamo, andando ad abitare all’interno della comunità dei Preti del Sacro Cuore, in via Garibaldi. Don Giulio rimarrà comunque all’interno della comunità di Seriate fino alle celebrazioni patronali che si svolgeranno nel mese di settembre, congedandosi definitivamente dai parrocchiani soltanto dopo la festività del Redentore, una ricorrenza che sarà anche l’occasione per i fedeli di salutarlo esprimendogli la gratitudine per il prezioso e intenso lavoro svolto durante tutti questi anni.

 

 

La decisione del trasferimento è maturata per far fronte ai numerosi impegni e alle diverse esigenze e necessità che si sono manifestate sia all’interno della parrocchia, sia della Diocesi. In particolare, tra le numerose attività già in essere, dopo l’estate prenderà il via un rinnovato cammino di catechesi familiare. Si passerà infatti dalla catechesi domenicale a due proposte distinte: la prima sarà un progetto quindicinale che offrirà un’ora e mezza di catechesi esperienziale e sarà rivolto, in particolare, ai ragazzi. La seconda iniziativa sarà quella di una catechesi mensile rivolta sia ai genitori, sia ai ragazzi, che potranno prendervi parte insieme, come entità familiare. Si tratterà di un solo incontro ogni mese ma della durata di un’intera giornata.

L’impegno di don Giulio nel nuovo ruolo e il suo spostamento in altra sede per la...»

 

Per leggere l’articolo completo rimandiamo a pagina 21 di BergamoPost cartaceo, in edicola fino a giovedì 9 agosto. In versione digitale, qui.