l'appello

Via Borgo Palazzo, resta gravissimo il 24enne caduto in moto. Il padre: «I testimoni ci aiutino»

Via Borgo Palazzo, resta gravissimo il 24enne caduto in moto. Il padre: «I testimoni ci aiutino»
Bergamo, 04 Settembre 2020 ore 13:34

Resta in condizioni gravissime il ragazzo di 24 anni che nella notte tra lunedì 31 agosto e martedì 1 settembre ha perso il controllo del suo motorino schiantandosi contro i paletti posti a protezione del marciapiede in via Borgo Palazzo, poco dopo Piazza Sant’Anna.

Il ragazzo, soccorso dal personale sanitario mentre si trovava in arresto cardiocircolatorio, si trova attualmente ricoverato in prognosi riservata nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo e il padre ha lanciato un appello dalle colonne dell’Eco di Bergamo affinché chiunque abbia visto qualcosa o sia intervenuto si faccia vivo per fare chiarezza in merito alla dinamica dell’incidente e alle tempistiche con cui sono intervenuti i soccorritori.

Il giovane è «un figlio con la testa sulle spalle – racconta il papà, che ha perso nel 2005 la moglie dopo una malattia –. Da due anni sono invalido ed entrambi i figli (l’altra è una ragazza di 26 anni) mi sono sempre rimasti vicino e si sono presi cura di me». Il giovane, dopo essersi diplomato con il massimo dei voti al centro di formazione professionale del Patronato San Vincenzo di Bergamo, da quattro anni lavora come apprendista elettrauto. «Vogliamo ringraziare – conclude il padre – le persone che ci stanno vicine e il personale sanitario del Papa Giovanni per la professionalità e disponibilità», conclude il padre, con la speranza che queste ore difficili possano passare il più velocemente possibile e che il figlio riesca a salvarsi.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia