Doppietta del giovane gambiano

Vivaio, poker di vittorie nerazzurre Che talento questo Musa Barrow!

Vivaio, poker di vittorie nerazzurre Che talento questo Musa Barrow!
Cronaca 19 Settembre 2017 ore 09:42
[Foto in apertura di Atalanta.it]

 

Seconda giornata ricca di soddisfazioni per i ragazzi del settore giovanile dell’Atalanta, che non sbagliano un colpo e fanno quattro su quattro conquistando tutti i punti disponibili in ogni categoria nazionale. Nonostante le qualità delle avversarie affrontate, i nerazzurri vincono e convincono i tifosi orobici con alcune perle di rara bellezza (vedi la rete di Samuel Giovane per il secondo momentaneo vantaggio dell’under 15 e la marcatura di Simone Panada che ha spianato la strada alla rimonta, sempre contro il Milan, dell’under 16).

 

[L'allenatore della Primavera Massimo Brambilla, foto Atalanta.it]

 

Partendo dalla Primavera, gli uomini di Brambilla erano attesi da un test importante allo Stadio Filadelfia di Torino contro la formazione granata e sono riusciti a sbancare il campo dei piemontesi con una prestazione di grande personalità. Festa rovinata dunque per i ragazzi di Federico Coppitelli, che si presentano nel campionato Primavera 1 con una sconfitta, soffrendo sia dal punto di vista fisico che mentale i bergamaschi; ogni zona del campo è stata dominata dall’Atalanta e il primo tempo ha visto una sola squadra in campo. Alla mezz’ora, Musa Barrow porta in vantaggio la Dea, sfruttando un passaggio filtrante di Alessandro Mallamo e infilandosi alle spalle degli statici difensori del Torino. Sei minuti più tardi è ancora il gambiano con il numero 9 sulle spalle a mettersi in luce: salta Alessandro Fiordaliso con un grande dribbling e fulmina il portiere sul primo palo per il definitivo due a zero. Nella ripresa i padroni di casa provano a rientrare in partita conducendo le operazioni ma la difesa nerazzurra è impeccabile e blocca le sortite offensive degli avversari. Il gruppo di Brambilla conquista i primi tre punti stagionali che danno morale e rilanciano i bergamaschi dopo la sconfitta della scorsa giornata contro la Fiorentina.

L’Under 17 prosegue il cammino in campionato a punteggio pieno battendo in trasferta il Cagliari per 2-1. Dopo essere passati in svantaggio nel finale del primo tempo con la grandissima prodezza di Gabriele Dore, i ragazzi dell’Atalanta sono riusciti a rimontare e a portare a casa il bottino pieno grazie alle marcature di Kichi su rigore e Okoli. Il tecnico Giovanni Bosi è soddisfatto a metà della prestazione dei suoi uomini, che a tratti appaiono troppo leziosi, ma si gode il momentaneo primato solitario, in attesa dei recuperi di Inter e Milan. L'Under 16 di Zanchi si è imposta in casa sul campo numero tre di Zingonia, domenica pomeriggio, vincendo 3-1 una sfida molto combattuta e spigolosa contro i pari età del Milan. I primi trenta minuti di gara vedono il predominio, dal punto di vista del gioco, dei ragazzi in maglia nerazzurra, dopodiché i diavoli riescono a costruire diverse occasioni pericolose andando però negli spogliatoi sul punteggio di zero a zero. Nella ripresa gli ospiti sbloccano la sfida con Alessandro Falzoni, anche se al ventesimo il migliore in campo dell’Atalanta Panada scarica da fuori area una conclusione nel sette che regala il pareggio ai suoi. Da qui in poi gli orobici prendono in mano la gara e dopo essersi portati in vantaggio con Lorenzo Dilernia al 25', controllano senza particolari affanni i rossoneri. Il passaggio dal 3-5-2 alla difesa a quattro dà stabilità alla truppa di Zanchi, che trova anche il gol che chiude la partita con Matteo Ruggeri. Anche per l’Under 16 prima vittoria in campionato che fa ben sperare per il proseguo della stagione.

 

[L'esultanza dei ragazzi dell'U15 dopo uno dei gol al Milan, foto Atalanta.it]

 

Contento anche Andrea Di Cintio, che continua a macinare gioco e risultati con l’Under 15; dopo la goleada rifilata al Venezia, i ragazzi classe 2003 si aggiudicano il big match di giornata contro il Milan. Una sfida molto combattuta e dalle mille emozioni quella che è andata in scena domenica alle ore 11 al Centro Achille e Cesare Bortolotti di Zingonia. Pronti via e Andrea Oliveri è letale in area di rigore siglando il primo gol della sfida, ma dopo 120 secondi arriva la risposta di Polenghi che pareggia i conti. Al quattordicesimo una magia in rovesciata del nuovo acquisto nerazzurro Giovane incanta la platea ed è letale per il portierino del Milan Edoardo Villa. Diversi gli errori sotto porta degli attaccanti dell’Atalanta che lasciano aperta una partita equilibrata e dal risultato incerto. Sfruttano invece l’occasione per tornare in gara gli uomini di Misso che vanno in gol con N’GBesso. Finisce così la prima frazione, mentre nella ripresa i giocatori rossoneri escono dagli spogliatoi con il freno a mano tirato e subiscono subito la rete di De Nipoti che chiude i giochi.