Si riparte

Il nuovo volto della Primavera disegnata da mister Brambilla

Il nuovo volto della Primavera disegnata da mister Brambilla
Cronaca 30 Luglio 2018 ore 06:00

La formazione Primavera guidata da Massimo Brambilla, dopo aver iniziato mercoledì 18 luglio la preparazione per la prossima stagione a Zingonia, domenica 22 si è trasferita a Rovetta per proseguire l’avvicinamento al campionato. La squadra rimarrà in Val Seriana fino al primo agosto e disputerà alcune amichevoli, tra cui quella odierna (27 luglio) alle ore 17 contro il Southampton Under 18. Il programma proseguirà con l’uscita in programma domani (sabato 28 luglio) alle 17 contro il Pontisola e quella di mercoledì 1 agosto, alle 15, contro la Virtus Bergamo.

 

Embed from Getty Images

 

Alla vigilia della partenza per il ritiro, il tecnico bergamasco ha rilasciato le prime dichiarazioni sul sito ufficiale dell’Atalanta: «Partiamo con entusiasmo e con voglia perché l’inizio della stagione è sempre bello e stimolante, poi va tenuto lo stesso entusiasmo per tutto l’anno. Il gruppo è rinnovato e, come sempre, è una squadra di qualità su cui c’è molto da lavorare. Noi siamo qua per questo». Alla domanda sugli obiettivi stagionali, ha risposto così: «Bisogna sempre scinderli in due aspetti: c’è da valutare la crescita e il miglioramento di tutti i ragazzi, dal punto di vista individuale e collettivo, e poi chiaramente bisogna abbinare questi progressi ai risultati. Il nostro campionato si avvicina parecchio a quello delle prime squadre dove conta giocare per vincere. Non va però dimenticata la filosofia della società, che è quella di avere formazioni propositive in grado di fare la partita sfruttando le qualità dei propri giocatori».

E sulla composizione del gruppo ha detto: «Come ogni anno c’è un grande rinnovamento. Abbiamo tenuto i fuoriquota classe ’99 e il resto della rosa è formato dai 2000 e dai 2001 che salgono dall’Under 17». Nella lista dei giocatori che stanno prendendo parte al ritiro di Rovetta figurano i tre portieri Marco Carnesecchi, Ndiaye Khadim (entrambi nati nel 2000) e Ludovico Gelmi (2001). I difensori...»

 


Per leggere l’articolo completo rimandiamo a pagina 19 di BergamoPost cartaceo, in edicola fino a giovedì 2 agosto. In versione digitale, qui.