A tariffe oneste

Washout, l’app che ti lava l’auto in strada, senza di te e senza acqua

Washout, l’app che ti lava l’auto in strada, senza di te e senza acqua
Cronaca 11 Giugno 2018 ore 05:30

Si chiama Wash out ed è nata da un’idea di tre giovani ragazzi, due dei quali laureati all’Università Bocconi: Andrea Galassi (28), Christian Padovan (28) e Alessandro Morlin Visconti (28). Un’idea semplice. E come spesso capita alle idee semplici, anche vincente. Ecco come la sintetizzano sul sito: «Da oggi basterà il tuo smartphone per farti splendere il tuo veicolo, non dovrai più rinunciare ad averla pulita pur di non andare a fare code all’autolavaggio. Saremo noi a venire dov’è posteggiata la tua auto o moto e non dovrai neppure essere presente perché la laveremo direttamente su strada».

Come funziona l’app. L’applicazione ha un funzionamento molto facile. Innanzitutto è gratuita e poi permette di localizzare con precisione il proprio veicolo grazie a una mappa molto dettagliata, in cui è possibile segnare anche il numero civico della via. Il secondo passaggio è la scelta dell’ora in cui effettuare l’intervento di lavaggio. Infine il pagamento che viene fatto direttamente con l’app e con carta di credito. Insomma si entra la mattina in ufficio e si esce la sera trovando come per magia la macchina rimessa a nuovo.

 

Come funziona Wash Out?

Come funziona Wash Out?

Pubblicato da Wash Out su giovedì 15 febbraio 2018

 

Ieri Wash Out ha incassato un altro successo: si è aggiudicata gli 800mila euro del programma B Heroes, messo a disposizione da Intesa Sanpaolo Innovation Center e da Boost Heroes. Grazie a queste risorse i tre ragazzi hanno annunciato l’arrivo in altre 5/6 città oltre alle due già servite, cioè Milano e Roma.

Lavare senza acqua. Ma come si fa a lavare un’auto per strada senza allagare selciato e marciapiede? Semplice, la si pulisce senza ricorrere all’acqua. Come raccontano i tre protagonisti, «i nostri washer effettuano il lavaggio con prodotti waterless, che sono completamente ecologici ed evitano che qualsiasi scarto si riversi al suolo, permettendoci di effettuare il servizio direttamente in strada. Inoltre, grazie ai prodotti di nuova concezione, il veicolo rimarrà pulito meglio e più a lungo rispetto al tradizionale lavaggio con acqua». Quindi un servizio anche a potenzialità ecologiche, visto che ogni lavaggio comporta l’uso di circa 160 litri d’acqua. Chi vuole può scegliere anche l’opzione del lavaggio interno: in tal caso ci si deve presentare con le chiavi sul posto quando sul telefono arriva la notifica dell’avvio del lavaggio. Si racconta che i più pigri, quando possibile, aprono l’auto anche dal balcone.

4 foto Sfoglia la gallery

Le tariffe e le recensioni. Le tariffe? Un po’ più care dei normali lavaggi. Ma anche il risparmio di tempo ha uno suo valore… Si va dai 12,90 dalle mini auto stile Smart, sino ai 19,90 per i suv. Se si vuole anche la pulizia interna l’aggiunta è di 5 euro, uguale per tutti i tipi di auto. E c’è anche il lavaggio della moto, a 9,90 euro.

Il parere degli utenti è ultrapositivo. Perché la qualità del servizio alta, compresa anche la puntualità. Ora Wash Out viaggia ai ritmi di quasi mille lavaggi a settimana, con un risparmio conseguente di 160mila litri d’acqua. Sbarcherà anche a Bergamo? Tra poco lo sapremo (ma se la volete, andate sul sito e avanzate la candidatura per la nostra città).

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli