Per Reja giri in barca a vela in Dalmazia

Zappacosta che vola in Canada e le altre vacanze degli atalantini

Zappacosta che vola in Canada e le altre vacanze degli atalantini
Cronaca 01 Giugno 2015 ore 11:26

La stagione dei giocatori atalantini è finita al fischio finale dell’arbitro Pinzani contro il Milan. Dopo la cena di gruppo consumata all’interno della sala vip dello stadio Comunale di Bergamo, i ragazzi sono stati lasciati liberi da mister Reja, e si ritroveranno (rinnovi di contratto e mercato permettendo) il prossimo 6 luglio a Zingonia per ricominciare il lavoro. Dunque, 36 giorni di riposo. Vacanze più corte rispetto all’anno scorso, il campionato finì il 18 maggio e la squadra si ritrovò una settimana più tardi per la nuova stagione. Ma sarà sicuramente un periodo abbondante e da sfruttare al massimo per il relax. Ma dove andranno in ferie i giocatori dell’Atalanta? Come trascorreranno questo mese abbondante di riposo?

4 foto Sfoglia la gallery

A tutto mare. Le destinazioni balneari sono ovviamente le più gettonate ma chi si aspetta mete esotiche o particolarmente ricercate, forse, resterà deluso. Giuseppe Biava, in attesa del rinnovo di contratto, sta programmando un bel viaggio a Santo Domingo o a Cuba, mentre German Denis volerà in Messico per una vacanza rilassante con la famiglia a Cancun. L’altro giocatore che ha in programma un viaggio speciale è Dramè. Il terzino africano andrà prima in Senegal e poi a Barcellona, ma c’è una mezza idea anche di visitare Dubai. Daniele Baselli, Cristiano Del Grosso e Yohan Benalouane hanno già pronti i biglietti aerei per la Sardegna. Il giovane centrocampista è diventato papà da pochi mesi, e si godrà la sua bambina, mentre i due compagni (entrambi con i pargoli e la famiglia al seguito) completeranno le proprie vacanze tornando a casa rispettivamente a Giulianova e in Francia.

Riviera, Costiera, Salento e Grecia. Giulio Migliaccio rompe la tradizione che lo voleva sempre in vacanza in Italia e si concederà una settimana Minorca con moglie e figlie, il fascino del Bel Paese lo attrae comunque e concluderà le sue settimane di riposo tra Costiera Amalfitane a Salento. Insieme a Giorgio Frezzolini. Il portiere romano ha prenotato una settimana a Maglie (Lecce) in una masseria mentre trascorrerà con Migliaccio altri sette giorni a Porto Cesareo. Cristian Raimondi, sempre concentrato nel recupero dall’infortunio, volerà a Mikonos, mentre sulla Riviera Romagnola si fermeranno Marco D’Alessandro (Cesenatico) e Nicolò Cherubin (Riccione). Il difensore centrale ex-Bologna passerà tutto il mese di giugno sul litorale romagnolo. Poi ha già in programma di lavorare al centro Isokinetic, per anticipare i tempi della preparazione e farsi trovare al top per il raduno di Zingonia. Guglielmo Stendardo tornerà ad Agropoli, mentre per Andrea Masiello è previsto il rientro a Viareggio.

Sudamericani e stranieri. Tutti i sudamericani, ma il ragionamento vale anche per gli altri stranieri, faranno ritorno a casa. Richmond Boakye farà rientro ad Accra (capitale del Ghana), Carmona si fermerà in Cile dopo la Coppa America, Estigarribia continuerà il recupero dopo l’operazione al menisco in Paraguay. Gli argentini Gomez, Moralez e Scaloni torneranno in Argentina (il Papu si concederà una settimana a Barcellona) mentre Pinilla ed Emanuelson saranno divisi nei tempi ma accomunati dalla destinazione. Il numero 51 cileno sarà chiamato a giocare la Coppa America come Carmona, subito dopo la destinazione prescelta sono gli Stati Uniti. Uguale farà Urby, che deve scegliere tra Los Angeles e New York. Non è escluso, però, che faccia entrambe le coste e si conceda un bagno sia nell’oceano Atlantico che nel Pacifico.

4 foto Sfoglia la gallery

Qualcuno ancora indeciso. Gian Paolo Bellini, Rolando Bianchi, Luca Cigarini e Marco Sportiello pare che non abbiano ancora deciso dove andare. In passato Bianchi è stato avvistato ad Agropoli insieme a Stendardo, Bellini e Cigarini sono stati anche a Formentera, ma forse si concederanno qualche sorpresa. Per adesso, l’unico che ha confermato che andrà proprio a Formentera è il giovane Valerio Rosseti.

Vacanze alternative. Chi farà vacanze un po’ particolari, invece, sono Avramov, Grassi, Zapapcosta e mister Reja. Il portiere serbo ha fatto sapere che tornerà a casa per passare un po’ di tempo con la famiglia e i genitori che non vede da parecchio tempo. Per Grassi si profila un po’ di relax tra il lago d’Iseo e il Lago di Garda, ma certamente ci sarà una capatina al mare. Davide Zappacosta stupisce tutti e andrà a Toronto, in Canada, per un viaggio decisamente alternativo. Mister Reja terrà un orecchio sempre al mercato e non sono esclusi alcuni viaggi a Bergamo per fare il punto con i dirigenti. Il tecnico di Gorizia si concederà belle passeggiate, tanto relax e magari qualche giro in barca vicino alle coste della Dalmazia.