Si lavora alla rosa

Zanetti Bergamo, coach Bertini c’è Boldini se ne va, Mingardi arriva

Zanetti Bergamo, coach Bertini c’è Boldini se ne va, Mingardi arriva
Cronaca 21 Maggio 2018 ore 06:00

Dopo la presentazione ufficiale del nuovo main sponsor Zanetti Formaggi, si sta alzando pian piano il sipario anche sui protagonisti del nuovo Volley Bergamo, primo su tutti il nuovo allenatore, che sarà Matteo Bertini. Veronese classe 1977, Bertini è un tecnico che viene dalla gavetta. Dopo aver ricoperto ruoli da secondo e da assistente a Santeramo, Bergamo e Eczasibasi Istanbul, il nuovo tecnico della Zanetti è stato a San Casciano prima di iniziare un percorso a Pesaro che l’ha portato dalla B1 alla A1 in sei stagioni. Ora per Bertini, che ha sottoscritto un biennale con opzione per il terzo anno, c’è una nuova sfida.

 

Da sinistra, il main sponsor Matteo Zanetti, il nuovo coach Matteo Bertini e Giovanni Panzetti

 

«Quella di Bertini è una scelta che viene da lontano – ha esordito in conferenza il direttore generale Giovanni Panzetti –. Ha lavorato a lungo qui a Bergamo e poi a Pesaro ha fatto veramente bene. La sua scelta significa continuare un lavoro iniziato anni fa e che vogliamo portare avanti. Credo che Matteo abbia due grandi pregi: è un tipo calmo e ha una grande serenità. Sono valori fondamentali per fare bene in questo progetto che inizia oggi e durerà almeno tre anni. E per dare un ulteriore segnale di continuità abbiamo scelto di confermare l’intero staff tecnico, composto dal secondo allenatore Daniele Turino, dal videoman Matteo Prezioso e dallo scoutman Gianni Bonacina. Credo sia una cosa positiva che Bertini abbia deciso di lavorare con il gruppo già presente».

Alla conferenza di presentazione del tecnico c’era anche il main sponsor Matteo Zanetti, il quale non ha nascosto le proprie ambizioni: «Voglio fare un grosso in bocca al lupo a tutti e augurare allo staff tecnico un buon lavoro. Sono certo che la scelta fatta da Panzetti sia all’altezza delle nostre aspettative. Bertini, inoltre, ha fatto anche delle esperienze internazionali e credo che questo sia un valore aggiunto fondamentale per un progetto ambizioso come il nostro».

Dopo otto anni, Bertini…»

 

Per leggere l’articolo completo rimandiamo a pagina 46 di Bergamopost cartaceo, in edicola fino a giovedì 24 maggio. In versione digitale, qui.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli