Cultura
Anteprima da urlo

Albino, svelato un particolare della Visitazione del Moroni fresca di restauro

L'opera fa bella mostra sull'annuncio della presentazione ufficiale del programma di “Moroni 500. Albino 1521-2021”, che si terrà il 21 maggio

Albino, svelato un particolare della Visitazione del Moroni fresca di restauro
Cultura Val Seriana, 12 Maggio 2021 ore 09:00

di Fabio Gualandris

Venerdì 21 maggio, alle 11, nella sala consigliare del municipio di Albino verrà svelato, in conferenza stampa, il programma ufficiale di “Moroni 500. Albino 1521-2021”, progetto culturale promosso dal Comune di Albino e organizzato da Promoserio in occasione dei 500 anni dalla nascita di Giovan Battista Moroni.

Un lato dello Stendardo di Albino prima del restauro

Un anno di mostre, narrazioni, restauri, approfondimenti e pubblicazioni scientifiche, convegni, incontri, concerti, spettacoli teatrali, escursioni a tema, eventi di animazione culturale rese possibili grazie a ampio network di istituzioni, musei, fondazioni, parrocchie, scuole, realtà culturali, associazioni, in dialogo per raccontare in modo condiviso l’universo moroniano a 360 gradi.

Già il flyer dell'invito annuncia un’anteprima da urlo: in bella mostra c'è infatti un particolare della Visitazione del Moroni fresca di restauro. Il dipinto è parte dello “Stendardo di Albino”, per lungo tempo confinato nei depositi della prepositurale di san Giuliano. Un’opera “doppia”, potremmo dire fronte e retro, che raffigura su di un lato la Visitazione di Maria a Elisabetta e sull’altro la Madonna col Bambino. Dipinta a olio su tela, misura 145x104 cm.

Per saperne di più, leggete il PrimaBergamo che sarà in edicola da venerdì 14 maggio 2021