Cultura
Rassegna

Arriva Mondovisioni 2021, i documentari di Internazionale con filo conduttore il giornalismo

Le proiezioni dal 7 ottobre all'11 novembre al Cinema Teatro del Borgo in Borgo Palazzo

Arriva Mondovisioni 2021, i documentari di Internazionale con filo conduttore il giornalismo
Cultura Bergamo, 27 Settembre 2021 ore 14:51

È pronta per essere presentata anche a Bergamo la nuova edizione della rassegna Mondovisioni, organizzata da CineAgenzia e dal settimanale Internazionale e portata nella nostra città da Cinema Teatro del Borgo. La selezione di film di quest’anno comprende sei titoli, presentati in anteprima cittadina, che verranno proiettati tutti i giovedì dal 7 ottobre all’11 novembre, conferma l’impegno di proporre documentari su attualità, diritti umani e informazione selezionati dai maggiori festival e proposti in esclusiva per l’Italia.

In un’epoca dominata da propaganda e disinformazione, bussola del programma sarà il giornalismo: in "Sieged: The Press vs. Denialism" (4 novembre) i reporter brasiliani si scontrano con le posizioni del presidente Bolsonaro, che minimizza l'impatto dell'epidemia Covid; in "Writing With Fire" (7 ottobre) un gruppo di donne Dalit sfida un’India settaria e maschilista, creando dal basso un giornale unico al mondo; in "The Neutral Ground" (14 ottobre) il documentario d’inchiesta usa gli strumenti dell’ironia, trovando una chiave inedita per raccontare il razzismo negli Stati Uniti e la nascita di Black Lives Matter.

Tornano anche i temi dei diritti violati e delle battaglie delle donne in "Dying To Divorce", (21 ottobre), su violenza domestica e femminicidi in una Turchia sempre più conservatrice e integralista e in "The Last Shelter" (11 novembre), che pone l'attenzione sulle migrazioni dall’Africa all’Europa, attraverso un luogo di solidarietà dove si incrociano speranze e sogni infranti, ai confini del Sahara.

Infine, nel ventennale del G8 di Genova, più che mai attuale la riflessione su repressione e violenza di stato proposta da "The Monopoly of Violence" (28 ottobre), sullo sfondo di sconvolgenti immagini dalle proteste dei “gilet gialli” francesi.

Anche quest’anno la proiezione di ogni film, che avrà luogo sempre alle ore 21, sarà preceduta da un intervento introduttivo a cura delle studentesse e degli studenti dell’associazione Students for Equality.

Ecco la programmazione completa:

WRITING WITH FIRE – 7 ottobre

di Sushmit Ghosh e Rintu Thomas

India, 2021, 93 minuti

Lingua: hindi con sottotitoli italiani

THE NEUTRAL GROUND – 14 ottobre

di CJ Hunt

USA, 2021, 83 minuti

Lingua: inglese con sottotitoli italiani

DYING TO DIVORCE – 21 ottobre

di Chloe Fairweather

Gran Bretagna/Norvegia/Germania/Turchia, 2021, 82 minuti

Lingua: turco e inglese con sottotitoli italiani

THE MONOPOLY OF VIOLENCE – 28 ottobre

di David Dufresne

Francia, 2020, 86 minuti

Lingua: francese con sottotitoli italiani

SIEGED: THE PRESS VS. DENIALISM – 4 novembre

di Caio Cavechini

Brasile, 2020, 92 minuti

Lingua: portoghese con sottotitoli italiani

THE LAST SHELTER – 11 novembre

di Ousmane Samassékou

Francia/Mali/Sud Africa, 2021, 86 minuti

Lingua: bambara, francese, inglese, moor con sottotitoli italiani

Ingresso 6,00 – 5,50 euro (over 65 e under 26) -4,00 euro (under 20)

Per informazioni si può scrivere all'indirizzo mail sas@sas.bg.it, telefonare al numero 035 320828 oppure visitare il sito www.sas.bg.it.