Libreria virtuale

ElleLibri, l’editoria bergamasca ha la sua vetrina (di 1.500 titoli)

Un’idea di Guido Lorenzelli, ex titolare dell’omonima libreria fondata a Bergamo dai bisnonni

ElleLibri, l’editoria bergamasca ha la sua vetrina (di 1.500 titoli)
Cultura Bergamo, 25 Gennaio 2021 ore 12:19

di Angelo Corna

«Verba volant, scripta manent». Un antico proverbio in latino che ha origine da un discorso di Caio Tito fatto al senato romano: voleva spiegare come sia molto più prudente scrivere per sancire un accordo, poiché le parole sono dimenticabili e facilmente possono mutare, mentre uno scritto ha un valore incontrovertibile. «Le parole volano, gli scritti rimangono», alla lettera.

Gli “scritti” sono tanti, al mondo. Nella fattispecie, per avere uno spaccato della storia di Bergamo, tesoro reso indelebile su carta, non si può non parlare della libreria online di ElleLibri. Un costante collegamento con il territorio bergamasco, l’arte, la gente e soprattutto la cultura. Tutto nasce da un’idea di Guido Lorenzelli, ex titolare dell’omonima libreria fondata a Bergamo dai bisnonni nei primi del Novecento, e chiusa agli inizi del 2000.

«Tre anni fa ho pensato di aprire uno spazio online e dare vita a una libreria completamente dedicata alla provincia bergamasca. Il nostro territorio vanta una produzione editoriale molto alta: abbiamo tantissimi gruppi, fondazioni, associazioni e singoli autori che raccontano delle bellezze che Bergamo ci regala – Spiega Lorenzelli -. ElleLibri si propone come una vetrina sull’editoria locale, dove in un catalogo costantemente aggiornato possiamo trovare titoli, autori e racconti che parlano della nostra terra. La provincia bergamasca raggruppa scrittori alle prime armi, ma anche case editrici famose e autori molto importanti; questi ultimi nel tempo hanno pubblicato opere di rilievo, alcune conosciute a livello nazionale».

A oggi il catalogo di ElleLibri raccoglie oltre 1.500 titoli, che toccano varie tematiche. «Abbiamo volumi legati allo studio, proposti dall’Ateneo delle Scienze o dall’Archivio Storico Bergamasco, romanzi, libri legati allo sport, alla cultura e alla storia, fino alle opere che mi piace definire “bergamascherie”: sono i piccoli volumi, le guide e le cartine».

6 foto Sfoglia la gallery

Una sezione speciale viene dedicata al “libro ritrovato”. «Negli ultimi mesi ho raccolto una serie di volumi usati, antichi, spesso fuori catalogo e ormai oggetto da collezione. Nella scheda vengono segnalate le condizioni d’uso e compare la scritta “Antiquaria”, che ne attesta in un certo qual modo l’antichità – continua Lorenzelli -. A breve il portale si arricchirà di una sezione dedicata agli autori. Uno spazio per i tanti scrittori in erba presenti nel nostro territorio, una finestra per poter farsi conoscere e presentare le proprie opere ad un pubblico sempre più ampio».
Una libreria che si arricchisce giorno per giorno, dunque, dove l’unico filo conduttore sono le meraviglie della nostra terra.

«La sezione “oltre il libro” raccoglie calendari, poster, fotografie, puzzle e anche piccola oggettistica – conclude -. Spesso collaboro con le realtà locali per scambi di idee e informazioni. L’idea è quella di arricchire sempre di più la libreria e diventare, con il passare del tempo, un contenitore dove possono confluire editori, fondazioni, biblioteche e piccole realtà. Per quest’ultimi ElleLibri puo essere uno sfogo commerciale, una vetrina online dove presentare le proprie opere e farsi conoscere. Spesso le piccole edizioni si disperdono; in questo modo è possibile restare più concentrati e raggruppare tutto quello che lega il nostro territorio in un unico spazio dedicato».

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli