Cultura
Teatro

"Fiato ai Libri", 22 appuntamenti per valorizzare e diffondere la lettura

Grande protagonista sarà l’opera di Proust. Tra gli ospiti: Lucilla Giagnoni, Arianna Scommegna, Lorenzo Baglioni e i Moostroo

"Fiato ai Libri", 22 appuntamenti per valorizzare e diffondere la lettura
Cultura Bergamo, 19 Agosto 2022 ore 17:21

Vuole imboccare un strada che coniughi il pop alla qualità, che raggiunga i più piccoli e i più grandi, che promuova i libri, la lettura il teatro e che solleciti a essere assidui e presenti per riuscire a conquistare interessanti premi.

Torna nella sua tradizionale cornice autunnale il festival di teatro e lettura di "Fiato ai Libri", arrivato alla sua 17esima edizione. Tra settembre e ottobre, gli appuntamenti sono ventidue, diciotto per adulti e quattro per ragazzi, questi ultimi racchiusi in "Fiato ai Libri Junior". Il totale è di diciannove comuni della Bergamasca coinvolti, tutti appartenenti al Sistema bibliotecario Seriate Laghi ed al Sistema Culturale Integrato della Bassa Pianura Bergamasca (Cenate Sopra, Calcio, Costa di Mezzate, Castel Rozzone, Gorlago, Gorle, Luzzana, Montello, Mornico al Serio, Palosco, Predore, San Paolo d’Argon, Scanzorosciate, Seriate, Sovere, Torre de’ Roveri, Trescore Balneario, Villongo). Si aggiunge anche la città di Bergamo, con la doppia replica alla casa circondariale.

Giorgio Personelli 11 e 18 settembre e 22 ottobre
Foto 1 di 3
Lucilla Giagnoni 15 ottobre
Foto 2 di 3
Titino Carrara 24 settembre
Foto 3 di 3

Sotto la guida del direttore artistico Giorgio Personelli, anche quest’anno prenderà vita una manifestazione unica nel suo genere, che non solo in bergamasca, ma in tutta Italia, si è ritagliata un ruolo importante nel panorama culturale, riuscendo anche a farsi conoscere e apprezzare fuori dai propri confini, proponendo ed esportando spettacoli originali, speso creati appositamente per la kermesse, in cui i protagonisti sono i libri. In particolare, tra i titoli di questa edizione spicca "Alla ricerca del tempo perduto" di Marcel Proust.

«A cent’anni dalla morte di Marcel Proust, non potevamo non celebrare l’opera probabilmente più ambiziosa, più citata, ma anche meno letta della letteratura mondiale», spiega Personelli, e si affretta ad aggiungere, consapevole che anche solo il nome dell’autore può solleticare cattivi ricordi sui banchi di scuola per alcuni, l’allerta snobismo per altri: «Non vogliamo spaventare nessuno. Non dimentichiamo mai il carattere “pop” del Festival, il suo approccio “democratico”, divulgativo, la costante ricerca di un linguaggio comprensibile da tutti».

Cercare di dare anche solo un assaggio della vasta e pregnante produzione dell’autore non è un’impresa facile, ma "Fiato ai libri" ha deciso di provarsi. Il programma prevede un libro a settimana con gli attori della compagnia Atir di Milano che daranno voce a tutti i sette volumi che compongono l’opera narrativa. A dare voce a Proust e agli autori che, dal classico al contemporaneo, verranno portati sul palco itinerante del festival ci sono grandi protagonisti del mono dell’arte, soprattutto del teatro e della musica, italiano. Maria Paiato, Lucilla Giagnoni, Arianna Scommegna, Maria Pilar Perez Aspa, Titino e Annalisa Carrara con Giorgia Antonelli, Barbascura X, Lorenzo Baglioni, Moostroo sono solo alcuni dei nomi più conosciuti.

Alla rassegna si legano ben due concorsi, che rendono ancora più accattivante la proposta. Collezionando otto presenze a otto spettacoli diversi si potrà partecipare all’estrazione di cinque buoni da cento euro in libri da scegliere e ritirare alla libreria SpazioTerzoMondo di Seriate. Inoltre, per chi collezionerà sei spettacoli sull’opera di Proust potrà partecipare all’estrazione di un viaggio di cinque giorni (quattro notti) per due persone in Normandia, messo in palio da Voltaire Viaggi. L’estrazione del biglietto avverrà in presenza di un dirigente del Comune di Seriate, del presidente del Sistema bibliotecario Seriate Laghi, di un bibliotecario e del direttore artistico del Festival.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter