Cultura
L'addio

Morta Susana Marchisio: il ricordo dell’assessore Ghisalberti e del Cavaliere Giallo

Rappresentava il Comune nel consiglio direttivo del Premio Bergamo ed era uno dei membri principali dell’ente culturale

Morta Susana Marchisio: il ricordo dell’assessore Ghisalberti e del Cavaliere Giallo
Cultura Bergamo, 13 Aprile 2022 ore 14:20

Lunedì 11 aprile scorso, a causa di una grave malattia, ha lasciato parenti ed amici Susana Marchisio, membro del consiglio direttivo del Premio Narrativa Bergamo e colonna portante dell’associazione Il Cavaliere Giallo. Classe 1948, era nata nella cittadina di Azul, in provincia di Buenos Aires in Argentina, per poi intraprendere a 19 anni un viaggio in Europa. In seguito a Bergamo aveva conosciuto il marito Gianni Ciufo, decidendo di rimanere a vivere in Italia. La coppia viveva a Ponteranica e lei era conosciuta, oltre che per la conoscenza e la passione letteraria, anche per la sua simpatia e l’impegno nella cultura.

Tra coloro che hanno voluto ricordarla con affetto, anche l’assessore alla Cultura del Comune di Bergamo, Nadia Ghisalberti: «Cara amica, sempre partecipe della vita culturale della città, non dimenticheremo il tuo impegno e la tua passione per il Premio Narrativa Bergamo, l’energia e l’entusiasmo che esprimevi con il tuo sorriso che mai dimenticheremo».

Un pensiero alla sua figura è arrivata anche dall’associazione Il Cavaliere Giallo, che ha l’obiettivo di promuovere e realizzare attività di produzione artistica, e dalla sua presidente, Maria Teresa Azzola: «Sarai sempre con noi cara Susana. Donna dalla straordinaria empatia, dalla travolgente vitalità, sorretta da un ottimismo inguaribile, generosa, simpatica, creativa, vulcanica, coraggiosa, disponibile. Amante della lettura, delle arti, della vita. Ci hai insegnato la forza della positività e il coraggio di vivere fino in fondo le proprie passioni. Grazie di essere stata con noi e per noi uno dei pilastri de Il Cavaliere Giallo».

Il “Pranzo Giallo”, evento organizzato per l’8 maggio da Baldassarre Agnelli a Lallio a sostegno del Premio Nazionale Narrativa Bergamo, quest’anno sarà dedicato a lei.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter