Diecimila battute

Torna il contest di racconti della Luberg, l'associazione dei laureati dell'Università di Bergamo

Il tema scelto per questa edizione è "La violenza sociale". Per partecipare c'è tempo fino al 6 settembre. Ecco requisiti e modalità di iscrizione

Torna il contest di racconti della Luberg, l'associazione dei laureati dell'Università di Bergamo
Pubblicato:

Anche quest’anno Luberg, l’Associazione dei Laureati all'Università di Bergamo, propone il suo contest letterario di racconti a tema, aperto non solo a studenti e laureati all’ateneo, ma a qualunque università interessata a immergersi nel mondo della scrittura e a far brillare i propri aspiranti scrittori.

Il tema

Il tema scelto per questa dodicesima edizione è “La violenza sociale”, sommersa o esplosiva, nelle sue molteplici forme: di genere, razziale, psicologica, sportiva, economica e religiosa. I partecipanti, dunque, dovranno impegnarsi nella stesura di un racconto di non più di diecimila battute, esplorando la complessità del tema e con l’obiettivo di suscitare un po’ di spirito di cambiamento.

Modalità di iscrizione

L’iscrizione al concorso è gratuita per tutti gli studenti e i soci Luberg, mentre per i laureati che non sono ancora iscritti all’Associazione si richiede il versamento di una quota pari a 25 euro. Per iscriversi, consultare il sito www.luberg.it.

Possono partecipare:

  • studenti universitari e/o laureati UniBg, anche residenti all’estero;
  • studenti universitari e/o laureati di altri atenei nati a Bergamo e provincia, ma anche residenti all’estero;
  • studenti universitari e/o laureati di altri atenei residenti a Bergamo o provincia.

Per candidarsi bisogna inviare una mail entro il 6 settembre alla segreteria di Luberg (info@luberg.it) con allegata la propria scheda di iscrizione unita all’elaborato in formato pdf. Il racconto dovrà essere inoltrato in duplice copia: la prima deve riportare nella prima pagina nome dell’autore e titolo del racconto, la seconda invece deve riportare nella prima pagina solo il titolo del racconto.

Premi e Giuria

Il rettore Sergio Cavalieri

La Giuria selezionerà dieci finalisti che prenderanno parte alla cerimonia di fine anno di Luberg. Tra di loro, solo tre saranno i finalisti che riceveranno un premio in denaro: per il primo posto 1.500 euro, per il secondo mille euro e per il terzo 500 euro. In seguito, tutti i racconti, sia dei vincitori che dei restanti sette finalisti, verranno pubblicati in un volume edito da Sestante Edizioni.

I presidenti onorari della giuria sono: Simona Bonomelli, presidente dell’Associazione Luberg, e Sergio Cavalieri, rettore dell’Università degli Studi di Bergamo. Gli altri giurati sono: Franco Brevini, professore dell'Università e presidente della Giuria; Daniela Angeletti, Luberg; Cristiana Cattaneo, Luberg; Aristide De Ciuceis, Luberg; Alberto Ceresoli, direttore de L’Eco di Bergamo; Claudio Gasparotti, architetto; Marco Lazzari, dell'Università degli Studi di Bergamo; Riccardo Nisoli, direttore del Corriere Bergamo; Stefano Tomelleri, dell'Università degli Studi di Bergamo.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali