Cultura
Gran finale

Ultimo weekend da Nobel per BergamoScienza (c'è anche una mente di Facebook)

La XIX edizione volge al termine: conferenze con scienziati di fama internazionale, tour virtuali, laboratori e spettacoli per ragazzi

Ultimo weekend da Nobel per BergamoScienza (c'è anche una mente di Facebook)
Cultura Bergamo, 15 Ottobre 2021 ore 00:33

Volge al termine la 19esima edizione di BergamoScienza, che si concluderà domenica 17 ottobre. Per questo ultimo weekend le conferenze si svolgeranno al Centro Congressi Giovanni XXIII, di fronte a piazzale Alpini.

Stasera alle 18.30 Tom Battin, professore di scienze ambientali all’Ecole Polytechnique Fédérale di Losanna, terrà l’incontro “Delle conchiglie e dello scioglimento dei ghiacci”. Alle 21 seguirà la conferenza “Nuove forme di intelligenza” con Yann LeCun, uno dei maggiori esperti al mondo di robotica e apprendimento automatico, responsabile del programma di ricerca in intelligenza artificiale di Facebook.

Domani alle 17 Carola Frediani, scrittrice ed esperta di cybersicurezza, privacy, sorveglianza e diritti digitali, in video-collegamento, spiegherà nell’incontro “Guerre digitali, come difendersi nel web” cosa sta succedendo nell’oscuro mondo telematico. Alle 21 Walter Quattrociocchi, direttore del Center of Data Science and Complexity for Society presso l’Università Sapienza di Roma, terrà la conferenza “Sempre più connessi, ma sempre più divisi”. Lo studioso descriverà la nuova società online in cui prosperano disinformazione e notizie false, le posizioni sociali e politiche si polarizzano e la democrazia, basata sul confronto e la discussione, si indebolisce lasciando ognuno nella propria bolla.

Domenica 17 ottobre alle 15 il neuroscienziato e appassionato divulgatore Giorgio Vallortigara parlerà di intelligenza animale nell’incontro “La coscienza delle api”. Alle 17 l’edizione 2021 di BergamoScienza si conclude con il Premio Nobel per la Medicina 2001 Sir Paul Nurse, in dialogo da Bristol con il filosofo della scienza Telmo Pievani. Il genetista e biologo cellulare britannico terrà la lectio “Che cos’è la vita?”, in cui ripercorrerà le grandi scoperte della biologia e spiegherà come la vita complessa riesca a emergere dalla materia inanimata.