Interventi

Energia rinnovabile, da Regione 1,4 milioni di euro per Comun Nuovo e Ambivere

Incrementato lo stanziamento del bando, che finanzierà tre nuovi progetti tra cui figurano anche i due Comuni bergamaschi

Energia rinnovabile, da Regione 1,4 milioni di euro per Comun Nuovo e Ambivere
Pubblicato:

Regione Lombardia, su proposta dell'assessore all'Ambiente e clima, ha incrementato di 1,4 milioni di euro lo stanziamento destinato alla realizzazione di impianti integrati per favorire la copertura del fabbisogno energetico degli edifici pubblici mediante fonti rinnovabili. Tra i nuovi progetti che verranno quindi finanziati ce ne sono anche due bergamaschi, presentati dai Comuni di Comun Nuovo e Ambivere.

I progetti di Comun Nuovo e Ambivere

Il bando, destinato agli enti locali e territoriali della Lombardia, ha permesso ai Comuni destinatari di soddisfare il proprio fabbisogno energetico mediante la produzione e la distribuzione di energia da fonti rinnovabili, in modo da valorizzare le risorse locali e ridurre le emissioni dannose per la qualità dell'aria e per il clima. Era aperto a tutte le tipologie di fonti di energia rinnovabile, senza particolari vincoli di efficienza o prestazioni ambientali, ma di fatto sono stati finanziati impianti fotovoltaici abbinati o meno a sistemi di riscaldamento ibridi o in pompa di calore.

Con l'integrazione di risorse approvata oggi dalla giunta regionale verranno finanziati tre nuovi progetti, due dei quali in provincia di Bergamo. A Comun Nuovo andranno 420 mila euro per l'installazione di un impianto fotovoltaico da 274 kW nella Scuola primaria "Padre B. Pilenga". Ad Ambivere, invece, 568 mila euro per il potenziamento degli impianti fotovoltaici già presenti al centro socioculturale (72 kW), al centro sportivo (23,2 kW con sistema di accumulo) e alla scuola elementare (116 kW). Il terzo Comune è Quistello, in provincia di Mantova.

Grazie a questo bando, nei mesi scorsi sono stati finanziati altri nove progetti di cui uno a Calcinate da 750.205 euro per la riqualificazione energetica della scuola primaria Papa Giovanni XXIII, mediante l'installazione di una pompa di calore per la climatizzazione estiva e invernale e di un impianto Fv da 30 kW. Attualmente la progettazione esecutiva è terminata e il progetto deve andare a gara. Termine presunto di fine lavori: entro il 2024, in base al cronoprogramma.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali