Trasferimento

Il Centro innovazione Italcementi non farà più ricerca: doccia fredda da Heidelberg

Il colosso tedesco ha deciso di centralizzare la ricerca in Germania. Preoccupazione per 32 posti di lavoro

Il Centro innovazione Italcementi non farà più ricerca: doccia fredda da Heidelberg
Stezzano e Azzano, 20 Novembre 2020 ore 01:43

Le acquisizioni, tra colossi internazionali, necessitano di tempi lunghi. Le novità, in questo caso negativo, si posso presentare anche ad anni di distanza. Così ora HeidelbergCement – come da nota del colosso tedesco – ha deciso di centralizzare la maggior parte delle attività di ricerca nella sede di Heidelberg, in Germania. In seguito a questa iniziativa, la funzione “Global product innovation” di Bergamo sarà riorganizzata». Riorganizzazione è una parola certamente non amata dai dipendenti, in casi come questi: nasconde (neanche troppo) brutte sorprese. In questo caso significa che il Centro innovazione Italcementi non sarà più al Kilometro Rosso, e che i 32 posti di lavoro che garantisce hanno un futuro non certo.

Un’altra parola poco piacevole, in fusioni e acquisizioni, è “ottimizzazione”. Il trasferimento in una nuova e più spaziosa sede della capogruppo, in Germania, faceva temere brutte cose ai sindacati. Avevano ragione. «L’iniziativa – prosegue ancora la nota aziendale – fa parte della strategia di HeidelbergCement per ottimizzare ulteriormente efficacia, processi e strutture delle proprie attività. La centralizzazione delle funzioni di ricerca in una sola location consente attività più efficaci ed efficienti nell’R&S ed enfatizza la sempre più grande focalizzazione di HeidelbergCement sull’importanza dell’innovazione nel cemento e nel calcestruzzo nel futuro». Parole poco felici, e futuro incerto.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia