gastronomia circolare

Inaugurate a Capriate le nuove cucine sperimentali di Dussmann Service

Inaugurate a Capriate le nuove cucine sperimentali di Dussmann Service
15 Febbraio 2020 ore 06:20

Dussmann Service ha inaugurato, ieri, venerdì 14 febbraio,nella sede di Capriate San Gervasio la nuova cucina sperimentale. Dussmann Food Experience nasce come luogo di elezione per svolgere corsi di alta formazione per gli chef del gruppo, ma anche come scuola di cucina per i cuochi del futuro che entreranno nella squadra della multinazionale. Tra gli obiettivi di Dussmann Food Experience c’è la formazione e la volontà di ripensare il servizio di ristorazione in un’ottica di economia circolare, immaginando dunque «processi di produzione virtuosi, poco impattanti, equi e ad alto valore sociale e territoriale». Tra le proposte, c’è la creazione di piatti e giornate alimentari che enfatizzino ricette della tradizione gastronomica italiana, con un’attenzione particolare a un approvvigionamento etico e sostenibile di materie prime, quali ad esempio il focus sulle ricette a base di legumi. O ancora, l’iniziativa che intende migliorare il gradimento delle pietanze proposte attraverso un’analisi delle eccedenze alimentari, per evitare gli sprechi. I progetti sviluppati in Dussmann Food Experience saranno applicati nelle nove filiali sul territorio nazionale, in particolare scuole, ospedali, aziende e case di riposo. Anche i piccoli studenti saranno parte del progetto con laboratori nell’ambito del format «Alimentare Watson».


La Dussman Service è stata fondata nel 1969 e vanta un giro d’affari 2019 di 580 milioni di euro: 222 milioni riferiti al segmento ristorazione collettiva; 96 milioni alla ristorazione socio-sanitaria; 86 milioni alla ristorazione scolastica e 11 milioni alla ristorazione aziendale. Vengono serviti 38 milioni di pasti in 1.078 strutture e muove 38 mila tonnellate di derrate alimentari. Dà lavoro a 17.401 dipendenti e a 5 mila addetti alla ristorazione. La multinazionale Dussmann Service Italia ha raddoppiato il capitale sociale portandol a 20 milioni di euro, dopo un bilancio 2018 consolidato a 522 milioni e una crescita del volume di attività di oltre il 60% negli ultimi cinque anni. L’operazione permetterà di concretizzare altre iniziative di sviluppo per il gruppo e di annoverare nuove possibili operazioni straordinarie assieme alla costituzione di una garanzia di capitale economico per tutti gli stakeholders. L’attività di Dussmann è inoltre caratterizzata da un continuo reinvestimento degli utili sul territorio italiano. Nel 2018 l’azienda ha infatti investito in Alessio Ristorazione, realtà  della ristorazione collettiva, delle manutenzioni e delle costruzioni impiantistiche. Per i prossimi cinque anni, prevede una crescita di un ulteriore +50% e il raggiungimento di 800 milioni di euro di fatturato.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia