Economia
Unione Nazionale Consumatori

La classifica delle città più care d'Italia nel 2022: ecco la posizione di Bergamo

La graduatoria tiene conto di quanto, una famiglia media, ha speso di più nell'anno appena finito rispetto al 2021 e dell'inflazione annua

La classifica delle città più care d'Italia nel 2022: ecco la posizione di Bergamo
Economia Bergamo, 20 Gennaio 2023 ore 17:17

L'Unione Nazionale Consumatori ha stilato la classifica di tutte le città e delle regioni più care d'Italia del 2022, in termini di aumento del costo della vita. Lo studio è basato sull'inflazione media dell’anno scorso, non su quella tendenziale, il che permette di conoscere la spesa che una famiglia ha pagato effettivamente in più rispetto al 2021.

La posizione di Bergamo

Viene quindi da chiedersi dove si sia posizionata Bergamo: il nostro capoluogo di provincia si trova al 42esimo posto, più o meno a metà del gruppo di 79 città interessate dall’indagine. Non proprio il centro urbano più caro, quindi, ma neanche tra quelli che si distinguono per economicità. A Bergamo l'inflazione annua media è stata del 6,8 per cento (inferiore a quella nazionale, all'8,1 per cento), con un rincaro medio per famiglia di 1.793 euro.

Se ve lo state chiedendo, in testa alle città che nel 2022 registrano i maggiori rincari c’è Bolzano, dove l'inflazione media pari a +9,7 per cento comporta per una famiglia una spesa aggiuntiva, rispetto al 2021, pari a 2.578 euro. Al secondo posto Trento, dove il rialzo dei prezzi del 9,3 per cento ha determinato un incremento di spesa annuo di 2.434 euro per una famiglia media.

Medaglia di bronzo per Bologna, dove il +9 per cento ha generato una spesa supplementare pari a 2.245 euro a famiglia. Proseguendo con l’analisi, Catania è la città con l'inflazione media più alta d'Italia, +10,3 per cento e al primo posto tra le città del Mezzogiorno in termini di spesa, +2.045 euro rispetto al 2021 (dodicesimo posto in Italia).

I centri urbani più “risparmiosi”

Perugia è invece la prima del Centro Italia quanto a spesa aggiuntiva, +2.045 euro (+8,9 per cento). La città più virtuosa è invece Campobasso, con un'inflazione del 7,5 per cento e una spesa per famiglia che sale appena di 1.373 euro. Al secondo posto c’è Catanzaro (+7,4 per cento, +1.382 euro) e, sul gradino più basso del podio, Potenza (+7,1 per cento, +1.402 euro). A chiudere la top ten delle città migliori c’è invece Caserta (+7,7 per cento, +1.498 euro).

Seguici sui nostri canali