Economia
grande iniziativa

La Gualini di Costa di Mezzate "veste" un grattacielo di 60 piani a New York

Dopo l'apertura di filiali in Usa e a Parigi, parte il progetto 262 Fifth Avenue nella Grande Mela. Si lavora all'ampliamento dell'impianto produttivo

La Gualini di Costa di Mezzate "veste" un grattacielo di 60 piani a New York
Economia 23 Novembre 2022 ore 17:17

Gualini S.p.A, tra le più importanti realtà industriali nel settore dell’involucro edilizio con sede a Costa di Mezzate e controllata del Gruppo Costim, ritorna sul mercato americano post Covid con il progetto di rivestimento a New York del 262 Fifth Avenue, un nuovo importante grattacielo residenziale di 60 piani nel cuore di Manhattan.

Jacopo Palermo e Ruggero Gualini, ad e presidente

L’impresa ha rafforzato la sua crescita con un +68 per cento del fatturato rispetto al 2020 e la previsione di guadagno per il 2022 è di oltre 60 milioni di euro. In particolare, la nuova commessa prevede il rivestimento di un edificio di 260 metri di altezza, tra i 30 grattacieli più alti di Manhattan. Il rivestimento “made in Italy” avrà due anime: una in mattoni in alluminio estruso, un tipo di rivestimento di particolare fattura e luminoso, l’altra, maggiormente tecnologica, è in alluminio composito e vetro fotovoltaico, nell’ottica di una crescita costante anche nel campo della sostenibilità.

Sempre sul fronte internazionale, sono in partenza i cantieri di Mareterra (Montecarlo, Principato di Monaco) e della Nouvelle Cité Administrative (Lille, Francia). In Italia, invece, dopo la conclusione dell’Ospedale Galeazzi, prosegue il cantiere di Merlata Bloom a Milano ed è in partenza la posa in opera delle coperture del Pompeii Maximall nei pressi di Napoli.

SEDE GUALINI di Costa di Mezzate_©GUALINI-cover
Foto 1 di 3

La sede Gualini a Costa di Mezzate

Sede produttiva Gualini_©GUALINI
Foto 2 di 3

La sede produttiva Gualini

Bocconi Urban Campus_©GUALINI_low
Foto 3 di 3

Bocconi Urban Campus

Negli ultimi anni, partendo dal rilancio della società iniziato nel 2018 con l’ingresso nel gruppo Costim, complice la vittoria di importanti commesse sia a livello nazionale che internazionale, l’azienda ha registrato un significativo aumento della produzione, che si è riflesso sulla ulteriore crescita dell’organico – che a oggi conta circa 170 persone, più del doppio rispetto ai 70 dipendenti del 2018 – e ha reso necessario l’avvio di un progetto per ampliare lo stabilimento produttivo di Costa di Mezzate.

In particolare, è prevista l’espansione in una nuova struttura da 7.500 metri quadrati che si va ad aggiungere agli attuali ventimila di spazio dedicato alla produzione, con un potenziale secondo ampliamento fino a trentamila di estensione del sito produttivo, già caratterizzato dall’autoproduzione energetica. Sarebbe inoltre previsto un investimento fino a dieci milioni di euro e circa trenta nuove assunzioni.

Seguici sui nostri canali