Obiettivi ambiziosi

La Piazzalunga di Sorisole si espande e annuncia l’acquisizione della trentina Cemiat

Un accordo che unisce Lombardia e Trentino Alto Adige nel segno della logistica

La Piazzalunga di Sorisole si espande e annuncia l’acquisizione della trentina Cemiat
Sorisole e Ponteranica, 21 Novembre 2020 ore 06:00

La Piazzalunga srl – azienda bergamasca di Sorisole specializzata da oltre vent’anni nei servizi di logistica, movimentazione e automazione, oltre che dealer di punta del marchio Toyota – dà il via al piano di espansione interregionale e acquisisce la Cemiat srl, realtà storica del settore guidata da Alberto Pifferi e Luigi Girardi, che da quarant’anni rappresenta il punto di riferimento per il Trentino Alto-Adige (province di Trento e Bolzano).

Cemiat (Carrelli Elevatori, Macchine Industriali, Agricole e Trattori) nasce nel 1980 come distributore esclusivo dei carrelli elevatori Cesab per le aziende del comparto agroalimentare delle province di Trento e Bolzano. Nel corso degli anni, incrementa la propria offerta con una gamma prodotti dei marchi leader e un servizio personalizzato che rappresenta il vero tratto distintivo dell’azienda.

La sede della Cemiat

L’accordo preliminare sottoscritto tra le due aziende a settembre e definitivamente sancito in data 19 novembre 2020, porta il fatturato globale della Piazzalunga a 18 milioni di euro. La tecnologia e l’innovazione di Piazzalunga si fondono così con l’esperienza di Cemiat, un mix che apre le porte a nuove interessanti prospettive. Con l’acquisizione si uniscono infatti non solo le competenze, ma anche i mercati: orientati alle Pmi lombarde per Piazzalunga, specializzati nell’agroalimentare quelli della società trentina.

Luana Piazzalunga, Ceo dell’azienda orobica, e Giuseppe Castagneto, Co-Ceo, commentano: «L’acquisizione di Cemiat, seguita dalla direzione generale di Piazzalunga con il supporto di Smartvalue Management Consulting, rappresenta per noi un’opportunità di sviluppo irripetibile nel settore, con ricadute positive per tutti gli stakeholder. Piazzalunga e Cemiat mettono a fattore comune il proprio patrimonio di know-how, esperienze e capacità di innovazione al servizio di una clientela alla continua ricerca di partner che siano al loro fianco nello sviluppo del business. Il piano industriale post-acquisizione prevede un processo di crescita sia in termini di fatturato che di investimenti in risorse umane, volto a garantire un ulteriore ampliamento nell’offerta di soluzioni logistiche automatizzate e semi-automatizzate».

Con obiettivi ambiziosi nel cassetto – incrementare di 4 milioni di euro in un triennio il fatturato di Cemiat e accompagnare l’azienda al raggiungimento delle più importanti certificazioni -, Piazzalunga conferma così il proprio carattere dinamico e fortemente orientato all’imprenditorialità, con un’operazione che, espandendo copertura territoriale e volumi, la rende una dei protagonisti indiscussi del settore.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia