Economia
Boom post pandemico

Mercato immobiliare a Bergamo, domande di affitto cresciute del 133 per cento

I dati di Idealista rilevano numeri in enorme crescita, sia negli acquisti che nelle locazioni. Ecco l'analisi approfondita

Mercato immobiliare a Bergamo, domande di affitto cresciute del 133 per cento
Economia Bergamo, 25 Ottobre 2021 ore 17:52

Non solo segnali di ripresa, ma di vero e proprio boom per il mercato immobiliare qui in Bergamasca, soprattutto per quanto riguarda gli affitti. A rilevarlo è il portale Idealista, leader nel settore in Italia, a margine della manifestazione CompeteRE svoltasi oggi, lunedì 25 ottobre, proprio a Bergamo, in cui si sono confrontati gli agenti immobiliari del territorio.

La domanda di abitazioni in locazione è più che raddoppiata, con un aumento registrato del +133 per cento rispetto al secondo trimestre del 2020, ovvero l'ultimo periodo in cui non hanno influito i fattori legati all'emergenza Covid. «La domanda per il settore residenziale ha ripreso vigore a partire dal secondo trimestre di quest’anno, confermando la volontà di cambiamento da parte di molti bergamaschi per adattarsi alle nuove necessità abitative sorte durante la pandemia – ha spiegato Luca Frassi, Co-CEO di Idealista -. I dati evidenziano che le scelte degli acquirenti sono guidate da un’esigenza di maggiore spazio e per questo i flussi si stanno spostando dal centro verso le periferie della città, che presentano il miglior rapporto qualità-prezzo. L’indice di dinamicità dell’affitto è molto elevato negli ultimi mesi. Il mercato tende a privilegiare le piccole dimensioni, in posizioni strategiche che permettono facili collegamenti verso le zone centrali o lavorative».

Mappa delle case in affitto (domanda crescente dal verde chiaro al verde scuro)

Per acquistare casa a Bergamo, al termine del terzo trimestre di quest'anno, sono stati richiesti in media 2.116 euro al metro quadro: si tratta del livello massimo toccato dai prezzi in città negli ultimi cinque anni, mentre per l'affitto la richiesta media è stata di 10,1 euro mensili. Oltre a questo, il valore delle case è in rialzo del 6,8 per cento a Bergamo, mentre il costo delle locazioni è rimasto stabile, sebbene la forte richiesta registrata faccia pensare a probabili incrementi nei prossimi mesi.

Qual è il tipo di abitazione preferita adesso da chi cerca casa a Bergamo? Innanzitutto bisogna fare un distinguo tra chi vuole acquistare oppure affittare: per i primi vanno per la maggiore i quadrilocali, mentre per i secondi i bilocali. In genere, si preferiscono spazi più grandi, che per le case in vendita vanno dai 101 ai 150 metri quadrati, arrivando fino a 250 metri quadrati.

Mappa delle case in vendita (domanda crescente dal verde chiaro al verde scuro)

Inoltre, a quanto pare la domanda si è spostata sempre più rispetto al centro cittadino, guardando di più alla periferia e all'hinterland. In particolare, si preferisce l'area a Sud della città, con i quartieri di Campagnola, Villaggio degli Sposi, Grumello e Boccaleone, in cui insieme ai quadrilocali sono ricercate le soluzioni indipendenti.

Nel settore degli affitti, invece, particolarmente richiesti sono i trilocali a Borgo Santa Caterina-Redona e soluzioni indipendenti nel quartiere Valtesse-Monterosso, entrambe zone situate nel quadrante Nord-Est della città. Le zone popolari di Colognola-San Tomaso-Carnovali, Malpensata e Campagnola si confermano anche in questo caso tra le più gettonate, con il monolocale a segnare tipologia più interessante per gli utenti.