Economia
Sentenza

Processo Ubi Banca: tutti assolti (anche Bazoli e Massiah) tranne uno

Una sola condanna a un anno e sei mesi (pena sospesa) a Franco Polotti, all'epoca presidente del consiglio di gestione

Processo Ubi Banca: tutti assolti (anche Bazoli e Massiah) tranne uno
Economia Bergamo, 09 Ottobre 2021 ore 01:54

Dopo tre anni di udienze, si è chiuso con 29 assoluzioni il processo sulle presunte irregolarità nella gestione di Ubi Banca. Spicca l'assoluzione piena dell'81enne Giovanni Bazoli. Massiah è stato assolto perché il fatto non sussiste per tre capi d'imputazione relativi all'ostacolo alle funzioni di vigilanza e per un altro capo per prescrizione. Assolta anche la banca Intesa San Paolo dall'accusa di avere violato la legge 231 del 2001. Una sola condanna a un anno e sei mesi (pena sospesa) a Franco Polotti, all'epoca presidente del consiglio di gestione di Ubi.

La Procura di Bergamo aveva chiesto la condanna per 26 imputati e l'assoluzione per 4, tra cui la banca. Pene di 6 anni e 2 mesi erano state sollecitate per Giovanni Bazoli, 4 anni e 6 mesi per l'ex consigliere delegato della banca acquisita poi da Intesa, Victor Massiah, 5 anni e 4 mesi per Andrea Montrasio, presidente del consiglio di sorveglianza e per Emilio Zanetti, ex presidente del consiglio di gestione.

Le ipotesi di reato dell'inchiesta erano quella di ostacolo alle funzioni di vigilanza per i presunti patti parasociali nell'iter che diede vita a Ubi e di traffico di influenze illecite per l'ipotesi che, in occasione dell'assemblea del 20 aprile 2013 che rinnovò le cariche del consiglio di sorveglianza, vennero raccolte deleghe in bianco, sia attraverso la struttura e le filiali della banca sia attraverso strutture esterne per garantirsi il voto desiderato. Il reato di influenze illecite sull'assemblea si era prescritto nel giugno scorso.