RC auto

Assicurazione auto, rincari per 228.600 automobilisti lombardi

Nella Bergamasca il tasso di automobilisti che cambierà la propria classe di merito è pari al 4,35 per cento. Lo studio dell'osservatorio di Facile.it

Assicurazione auto, rincari per 228.600 automobilisti lombardi
10 Gennaio 2020 ore 11:57

Il 2020 si apre con una brutta notizia per oltre 228 mila e 600 automobilisti lombardi.

Secondo un’analisi effettuata dall’osservatorio RC auto del sito di comparazioni assicurative Facile.it, si attesta intorno a questa cifra il numero di guidatori che, per aver provocato un sinistro stradale negli ultimi dodici mesi, faranno i conti con un peggioramento della propria classe di merito. Ossia, dovranno pagare un premio per l’RC auto più caro rispetto a quello pagato l’anno prima.

Inoltre, sempre in virtù dell’incidente causato, non sarà possibile ricorrere alla nuova RC familiare.

Guardando più da vicino il profilo dei conducenti, la percentuale delle donne è maggiore rispetto a quella degli uomini. Analizzando poi il campione in base alle professioni dichiarate in fase di preventivo, al primo posto si posiziona il personale medico, seguito da liberi professionisti, insegnanti, commercianti, studenti e artigiani.

Nello specifico, i numeri si riferiscono al 4,46 per cento del campione analizzato. Una percentuale superiore non solo al dato nazionale (pari al 3,76 per cento), ma anche a quello regionale rilevato nel 2018, quando le persone che hanno fatto i conti con un peggioramento della propria classe di merito erano pari al 4,25 per cento.

Per quanto riguarda la nostra Provincia, il tasso assicurati che cambierà la propria classe di merito è pari al 4,35 per cento; un valore inferiore alla media regionale.

Se si guardano le altre province lombarde al primo posto spicca quella di Monza e Brianza (5,29 per cento), seguita da Lecco (4,97 per cento), Como (4,68 per cento) e Brescia (4,62 per cento). Inferiori alla media regionale sono invece Milano (4,42 per cento), Varese (4,26 per cento) e Sondrio (4,24 per cento). Chiudono la classifica le province di Mantova (4,03 per cento), Cremona (3,96 per cento), Pavia (3,63 per cento) e Lodi (3,44 per cento).

Ci sono però buone notizie per gli automobilisti bergamaschi virtuosi.

Sempre secondo l’osservatorio RC auto di Facile.it, per assicurare un veicolo a quattro ruote a dicembre dello scorso anno occorrevano, facendo una media tra le migliori tariffe, circa 400 euro, ovvero il 9,25 per cento in meno rispetto allo stesso periodo del 2018.

Per maggiori informazioni riguardo l’andamento delle tariffe e altri dati sull’RC auto nella nostra Provincia è possibile consultare il sito: https://www.facile.it/assicurazioni/osservatorio/rc-auto-bergamo.html

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia