Menu
Cerca
Dove investire

Trading online: è ancora boom, ecco i mercati da monitorare

Chi sta pensando di entrare in questo mondo e di creare un conto di investimento personale su una delle varie piattaforme con regolare autorizzazione in Italia, dovrebbe innanzitutto informarsi su cos’è e su quali sono i principali strumenti che possono essere impiegati per le proprie operazioni finanziarie

Trading online: è ancora boom, ecco i mercati da monitorare
Economia 12 Aprile 2021 ore 09:00

Sta crescendo esponenzialmente negli ultimi mesi l’interesse degli investitori per il trading digitale. Lo scorso anno ha consentito alla maggior parte delle piattaforme di investimento online di incrementare il numero di clienti e di aumentare il volume delle operazioni finanziarie. Basta dare uno sguardo ai dati riguardanti il settore del trading per evidenziare la netta crescita nel 2020 rispetto agli anni precedenti, basti pensare che dal 2018 al 2020 sono aumentate di oltre l’ottanta percento le società finanziarie autorizzate dalla Consob.

Chi sta pensando di entrare in questo mondo e di creare un conto di investimento personale su una delle varie piattaforme con regolare autorizzazione in Italia dovrebbe innanzitutto informarsi su cos’è il trading e su quali sono i principali strumenti che possono essere impiegati per le proprie operazioni finanziarie. Si può iniziare guardando questa video-spiegazione sul trading, punto di partenza per gli investitori alle prime esperienze e per i futuri investitori che sono ancora a digiuno di trading e vogliono gettare delle solide basi per puntare al successo finanziario.

I mercati da monitorare nel 2021

Molti analisti esperti di finanza ritengono che il 2021 possa essere un anno ricco di soddisfazioni dal punto di vista finanziario. Nonostante la situazione di emergenza sanitaria – e di conseguenza economica – del 2020 non si sia ancora risolta, molti settori hanno ormai messo in atto da mesi delle strategie per riadattare le loro attività e dunque gli analisti prevedono una possibile ripresa in molti ambiti.

Società del settore travel

Chi intende investire in titoli societari e fare trading con i CFD legati alle azioni delle aziende dovrebbe tenere d’occhio il settore travel, che è stato uno dei settori maggiormente colpiti dalla crisi sanitaria che ha preso il via lo scorso anno. Le limitazioni degli spostamenti hanno portato ad una fortissima contrazione dei viaggi, in particolare delle vacanze e dei viaggi per motivi non lavorativi.

La crisi del settore viaggi è ben mostrata dalla riduzione del valore della maggior parte delle aziende che operano in questo settore. Il consiglio di alcuni analisti è di prendere in considerazione la possibilità di investire in società travel sottovalutate, per veder crescere nei prossimi mesi il loro valore quando si potrà riprendere a viaggiare senza limitazioni, o comunque con molte meno limitazioni rispetto a quelle attualmente imposte.

Criptomonete

Gli investitori che decidono di volersi esporre ad una volatilità maggiore possono scegliere di aggiungere al loro portafoglio una quota di criptomonete. Attualmente sono centinaia le valute digitali – definite anche altcoin – con le quali si può fare trading online. Bitcoin ed Ethereum sono le due criptomonete con maggior capitalizzazione, ma tante altre coin stanno dimostrando di avere dei progetti solidi alla base e per loro è previsto un incremento del prezzo nel corso dei prossimi mesi.

Mercato farmaceutico

Gli analisti ritengono che anche il settore farmaceutico potrebbe essere molto interessante nel corso del 2021. Per uscire dalla crisi sanitaria saranno fondamentali la produzione e la distribuzione del vaccino, che dovrà essere somministrato non solo nei paesi occidentali per avere una valida risposta a livello globale. Le aziende farmaceutiche sono dunque chiamate a dare il massimo per garantire la produzione del numero sufficiente di dosi e sono anche chiamate a fare delle ricerche sulle possibili varianti del virus, che si spera siano comunque coperte dal vaccino che stiamo somministrando al momento.

Il valore delle aziende farmaceutiche potrebbe crescere, tutto sta ad individuare le società che otterranno la percentuale di crescita maggiore e ad evitare quelle aziende che andranno incontro ad una riduzione della quotazione dovuta alle migliori prestazioni delle società competitrici. Inserire nel proprio portafoglio dei titoli di aziende farmaceutiche potrebbe aiutare a migliorare la performance finanziaria del 2021.