Ricerca di Promoserio

Val Seriana e Val di Scalve fanno il pieno di turisti: agosto da tutto esaurito

La percentuale di occupazione sfiora il 90 per cento. Alcune titubanze legate all'estensione del Green Pass e alla ripresa dei contagi

Val Seriana e Val di Scalve fanno il pieno di turisti: agosto da tutto esaurito
Economia Val Seriana, 26 Luglio 2021 ore 17:23

Nonostante qualche disdetta causata dall’incertezza legata ai contagi e all’estensione dell’obbligo del Green Pass, si profila un agosto da tutto esaurito nelle valli bergamasche. Luglio sta per essere archiviato con numeri ancora lontani dal 2019, ma da lunedì prossimo gli alberghi della Val Seriana e della Val di Scalve saranno al completo.

Secondo una ricerca condotta da Promoserio su un campione di una quarantina di operatori turistici (alberghi, B&B, ostelli, case vacanze, rifugi e campeggi), in buona parte delle strutture le prenotazioni fanno registrare una percentuale di occupazione che sfiora il 90 per cento. I turisti sono per la maggior parte lombardi, anche se i raduni e i ritiri delle squadre sportive (c'è il Pisa a Rovetta) hanno contribuito ad attirare villeggianti anche da altre regioni o paesi europei.

La durata media di ogni soggiorno resta quella del fine settimana, trainata anche dalla rinnovata presenza di famiglie e coppie di giovani. Sono invece pochi i villeggianti all’antica, per lo più anziani, clienti storici di alberghi a 3 stelle che offrono un trattamento di pensione completa.

Ad attirare visitatori più giovani sono soprattutto le visite guidate, i laboratori per bambini, le escursioni e i percorsi di trekking offerti dalle località montane. Le nuove famiglie si stanno quindi imponendo come una clientela di prossimità che nelle valli trovano il giusto compromesso tra relax e divertimento, immersi nella natura.

«Val Seriana e Val di Scalve non si sono mai fermate - osservano da Promoserio -. Hanno invece continuato a promuovere la propria offerta turistica, consapevoli di una ricchezza dell’accoglienza e di possibilità assolutamente in linea, se non superiori, a quelle di altri territori concorrenti. Il lavoro è appena iniziato e i risultati arriveranno».