Edizione numero 17

DeSidera, teatro in luoghi speciali Anche la villa più bella di S. Vigilio

DeSidera, teatro in luoghi speciali Anche la villa più bella di S. Vigilio
27 Maggio 2019 ore 13:59

Spettacoli, letture, poesia, sperimentazioni, progetti speciali nei luoghi più suggestivi ed insoliti di Bergamo e dintorni, tra piazze, ville, cortili, chiese che respirano della storia e della bellezza della terra a cui appartengono. Drammaturgie originali e grandi classici, storie appassionanti e coinvolgenti, storie passate incise nella cultura contemporanea, come il Decamerone o i lazzi della Commedia dell’arte, o le novelle di Pirandello. Immaginazioni e sogni. Giunto alla diciassettesima edizione, deSidera sceglie una chiocciola colorata come emblema della sua marcia, del suo percorso. «Ebbene sì desideriamo una lentezza nel cammino che lasci spazio alla contemplazione del bello che ci sta intorno, agli incontri con le persone, all’immersione nella natura. E alla ricerca, che è l’attività più nobile dell’uomo. Come la chiocciola abbiamo una casa da portarci sulle spalle e una memoria a cui non vogliamo rinunciare. Ma le antenne sono rivolte alle stelle. Senza la loro attrazione il cuore non batte, gli occhi non rimangono aperti e il gran silenzio ci farebbe orrore», scrive il direttore artistico Gabriele Allevi.

4 foto Sfoglia la gallery

La lumaca quest’anno percorrerà, dalla fine di maggio a settembre, molte strade della Bergamasca e offrirà al pubblico più di quaranta spettacoli nei luoghi più belli della provincia. DeSidera collabora con Comuni e associazioni per celebrare con serate speciali alcuni avvenimenti importanti per la comunità. È il caso del Giro d’Italia che vedrà a Lovere lo spettacolo Gimondi. “Una vita a pedali” con Matteo Bonanni e Gino Zambelli, il 27 maggio alle ore 21 presso l’Auditorium di Villa Milesi. Altra occasione importante sarà la data successiva, 1 giugno, a Sotto il Monte, in occasione dell’inaugurazione del Teatro Giovanni XXIII. In questa serata speciale, sul palco i tre comici Margherita Antonelli, Claudio Batta, Giorgio Verduci si misureranno con un testo comico di W. Allen in “Andiamo da Dio (gli dobbiamo parlare!)” (ingresso 10 euro, iInfo e prenotazioni: Info@papagiovannisottoilmonte.org – 0354360046). La comicità accompagna le prime date di deSidera: torna infatti Giacomo Poretti che con il suo nuovo lavoro “Litigardanzando”, in scena con la psicoterapeuta Daniela Cristofori, affronta il tema delle liti di coppia. Lo si potrà vedere ad Urgnano, grazie alla collaborazione del Comune e della parrocchia, nella piazza del sagrato (ingresso libero) il 12 giugno e a Pedrengo, ospiti del Comune, il 13 settembre. Altra data da segnare in agenda sarà il 13 giugno, ore 21, ad Almè, in Chiesa Vecchia, con lo spettacolo “Cammelli a Barbiana”, sulla figura di Don Lorenzo Milani, con in scena il pluripremiato Luigi D’Elia. Sempre ad Almè, Associazione Culturalmente e Parrocchia, ospiteranno il 13 luglio un altro grande narratore Roberto Anglisani, con il suo applauditissimo “Giobbe”, nel giardino della splendida Villa Carnazzi.

Il luogo da segnare. Come ogni anno deSidera accompagna i suoi spettatori in luoghi speciali, spesso sconosciuti al pubblico. Uno di questi è senza dubbio Villa Viviani Rumi, ora ribattezzata Villa Elena Piatti, una residenza privata, in San Vigilio, che gode di un belvedere mozzafiato, aperta per l’occasione al pubblico con l’Odissea di Ferruccio Filipazzi, accompagnato alla chitarra da Claudio Fabbrini. Altro luogo da scoprire è senz’altro il Castello di Valverde, situato poco oltre porta Garibaldi verso città bassa, che sarà magico scenario per il progetto speciale che lega, ormai da quattro anni, deSidera e Spaz10 Teatro. Quest’anno lo spettacolo, site-specific, messo in scena sarà “Decameron suite”. È proprio il Decamerone infatti il testo su cui Spaz10 Teatro e deSidera hanno deciso di dedicarsi: dal 16 al 20 luglio, la corte e il giardino risuoneranno delle più belle novelle scritte da Boccaccio, ora recitate, ora danzate ora cantate. Un altro luogo, prezioso e speciale, sarà quello di “Piccolo Canto di Resurrezione” in scena il 29 giugno a Cologno al Serio nel Giardino di Casa Aurora, comunità di recupero femminile che da anni è presente sul territorio comunale.

Collaborazioni. Si riconferma, per il terzo anno, la collaborazione con il Polo Mercatorum e Priula che ha affidato nuovamente a deSidera l’organizzazione del festival di Commedia dell’Arte “Le Vie della Commedia” che dal 25 giugno al 3 agosto vedrà a San Giovanni Bianco e a Dossena iniziative e spettacoli legati a questa affascinante modalità di portare in scena il teatro.

Produzioni nate all’interno. DeSidera, per questa diciassettesima edizione, ha voluto dare maggiore spazio alle produzioni che sono nate dalla sua storia, a dimostrazione di come deSidera non sia solo importante occasione di valorizzazione e crescita del territorio attraverso il teatro ma anche fucina di idee e di progetti che generano vere e proprie produzioni. In cartellone trovano spazio: “Vuoto di Memoria”, con Tiziano Ferrari e Livio Remuzzi; il debutto, il 25 luglio nel Chiostro di San Francesco, di “Mi chiamerò Lucia Mondella”, una riscrittura di Luca Doninelli della Lucia manzoniana nel solco del rapporto tra autore e personaggio. Protagonista una grande amica di deSidera, Arianna Scommegna, in scena con Giovanni Franzoni per la regia di Paolo Bignamini; la ripresa di “La Passione secondo i nemici”, sempre di Doninelli, in un nuovo allestimento presentato a Sant’Alessandro in Colonna il 31 agosto. A Brignano Gera D’Adda, nel Palazzo Comunale, debutta la nuova produzione 2019 della compagnia milanese Pacta dei Teatri con “Non si sa come”, ultima opera teatrale compiuta di Luigi Pirandello, in scena il tema, affascinante quanto attuale, dell’inconsapevolezza della colpa. Infine segnaliamo un ospite importante: la compagnia Scena Verticale di Castrovillari (Cs) di Saverio La Ruina e Dario De Luca che nel teatro di Bonate Sopra, venerdì 12 luglio, porta il suo commovente “Il Vangelo secondo Antonio”, sul calvario di una malattia tanto diffusa quanto misteriosa come l’alzheimer.

Animali e ambiente. DeSidera da sempre è attenta ai temi della bellezza, della natura, dei suoi equilibri e del rapporto dell’uomo con l’ambiente che lo circonda: il 2019 vede nascere una importante collaborazione con il Parco delle Cornelle proprio su questi temi. Nasce infatti uno spin-off di deSidera dedicato al pubblico delle famiglie con bambini all’interno del parco faunistico di Valbrembo. Per tutti i 4 venerdì di agosto infatti, all’interno del parco, alle 14.30 le famiglie presenti potranno vedere uno spettacolo teatrale.

Informazioni. Ingresso libero tranne ove segnalato. Info: www.teatrodesidera.it – 347/1795045. Facebook: DesideraTeatroFestival.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia