Le sale, nel 2013, sono andate bene

Dodici belle definizioni d’autore per dire che cos’è il cinema

Dodici belle definizioni d’autore per dire che cos’è il cinema
28 Luglio 2014 ore 10:00

La Siae è la società che tutela i diritti d’autore degli artisti. Scrittori, musicisti, registi, sceneggiatori e affini vivono (o sopravvivono) grazie a una percentuale sui biglietti di tutti gli spettacoli a pagamento. I dati Siae dedicati al cinema, nonostante il pessimismo quasi cronico degli addetti ai lavori, indicano un buon andamento della frequentazione delle sale: nel 2013, gli spettatori cinematografici sono stati 105,7 milioni.

Per omaggiare la sesta arte, che sopravvive con destrezza ai canali pay tv, allo streaming pirata e al ridottissimo investimento statale, ecco le più belle definizioni del cinema, da Federico Fellini a Woody Allen.

 

Federico Fellini: Il cinema è il modo più diretto per entrare in competizione con Dio.
Federico Fellini: Il cinema è il modo più diretto per entrare in competizione con Dio.

 

Umberto Eco: Il cinema è un alto artificio che mira a costruire realtà alternative alla vita vera, che gli provvede solo il materiale grezzo.
Umberto Eco: Il cinema è un alto artificio che mira a costruire realtà alternative alla vita vera, che gli provvede solo il materiale grezzo.

 

Roberto Benigni: Il cinema è composto da due cose: uno schermo e delle sedie. Il segreto sta nel riempirle entrambe.

 

Alfred Hitchcock: Il cinema è la vita con le parti noiose tagliate.
Alfred Hitchcock: Il cinema è la vita con le parti noiose tagliate.

 

Humphrey Bogart: La differenza tra la vita e un copione cinematografico è che il copione deve avere un senso.
Humphrey Bogart: La differenza tra la vita e un copione cinematografico è che il copione deve avere un senso.

 

Wim Wenders: Tutto ciò che conta nel cinema è inspiegabile.
Wim Wenders: Tutto ciò che conta nel cinema è inspiegabile.

 

Woody Allen: È assolutamente evidente che l’arte del cinema si ispira alla vita mentre la vita si ispira alla tv.

 

Ennio Flaiano: -  Cinema. L'unica forma d'arte nella quale le opere si muovono e lo spettatore resta immobile.
Ennio Flaiano: – Cinema. L’unica forma d’arte nella quale le opere si muovono e lo spettatore resta immobile.

 

Orson Welles: Il cinema è il nastro dei sogni.
Orson Welles: Il cinema è il nastro dei sogni.

 

Oliver Stone: Una delle gioie che procura il cinema è il fatto che è a buon mercato, e questo non dovremmo dimenticarlo mai.
Oliver Stone: Una delle gioie che procura il cinema è il fatto che è a buon mercato, e questo non dovremmo dimenticarlo mai.

 

Mario Monicelli: Il cinema non morirà mai, ormai è nato e non può morire: morirà la sala cinematografica, forse, ma di questo non mi frega niente.
Mario Monicelli: Il cinema non morirà mai, ormai è nato e non può morire: morirà la sala cinematografica, forse, ma di questo non mi frega niente.

 

Claudio Abbado: La cultura è un bene comune primario come l’acqua; i teatri le biblioteche i cinema sono come tanti acquedotti.
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia