Le prime immagini della Sindone

5 notizie di cui parlare a cena La moglie perdona l’uomo fuggito

5 notizie di cui parlare a cena La moglie perdona l’uomo fuggito
16 Aprile 2015 ore 11:52

1 – L’uomo fuggito in Spagna col neonato già perdonato dalla moglie

Ha già perdonato il marito Stefania Ciasullo, la moglie di Enzo Costanza, l’uomo fuggito dalla provincia torinese con il figlio di appena 18 giorni e fermato in Spagna ieri all’ora di pranzo. «Grazie a chi ha lavorato alle ricerche. Grazie ai carabinieri. E grazie anche a mio marito…», dice la donna a La Stampa. «È sempre stato un padre molto amorevole. È riuscito ad esserlo anche in questo momento di grande sbandamento personale. Spero stia bene, io lo perdono». (Leggi tutta la notizia qui)

 

2 – Ibernata a 2 anni per un tumore al cervello

Non ha neanche tre anni, e sarà la persona più giovane ad essere ibernata. Così hanno voluto i genitori di Matheryn Naovaratpong, bambina thaliandese che soffre di un tumore incurabile al cervello. Si sono confrontati con la Alcor Life Extension Foundation, centro in Arizona che segue il caso, e sono riusciti così ad ottenere che la bambina sia l’individuo più piccolo ad ottenere la conservazione criogenetica del proprio corpo. «Quando è diventato chiaro che Matheryn aveva solo pochi mesi di vita, visto l’attuale livello delle cure mediche insufficiente a tenerla in vita, i genitori hanno completato tutti gli step per la sua criopreservazione, inclusa la crioprotezione del cervello», fanno sapere dall’azienda. (Leggi tutta la notizia qui)

 

3 – Dibattito sull’obelisco: «Togliere scritta “Mussolini Dux”»

 

obelisco

 

“Mussolini Dux”: la scritta che campeggia da decenni sull’obelisco del Foro Italico è tornata in queste ore al centro delle polemiche, a pochi giorni dalle celebrazioni della festa della Liberazione. «È una scritta da togliere», dice il presidente della Camera Laura Boldrini, riferendosi al passato luttuoso che porta con sé e replicando ad un partigiano che addirittura proponeva di abbattere l’intero obelisco. Ma l’idea della Boldrini ha incassato numerosi no, persino all’interno del Pd: «Io la lascerei lì», è stato il commento di Matteo Orfini, «l’Italia è un Paese antifascista e i principi della lotta antifascista sono scritti nella nostra Costituzione. Non abbiamo bisogno di cancellare la nostra memoria, seppur a tratti drammatica. Credo che la damnatio memoriae sia un elemento di debolezza e non di forza da parte di chi la esercita». (Leggi tutta la notizia qui)

 

4 – Prime immagini dell’ostensione della Sindone

 

83f0bb9_sindone2

 

Le prime immagini dell’ostensione della Sindone nel Duomo di Torino, che aprirà in anticipo domani e non più lunedì. Grande attesa attorno all’evento, già un milione di prenotazioni, imponenti misure di sicurezza, con otto metal detector di ultimissima generazione a controllare chiunque entri. (Leggi tutta la notizia qui)

 

5 – Il 60 percento degli italiani non legge neanche un libro all’anno

Sempre meno persone leggono in Italia. I dati arrivano dall’Associazione italiana editori, supportati dalle ricerche Istat, e dicono che nel 2014 sono “uscite” dal mercato dei libri addirittura 820mila persone, che fa sì che la percentuale di chi legge libri nel nostro Paese è scesa addirittura al 41,1%. Insomma, quasi 3 italiani su 5 non aprono nemmeno un volume ogni 12 mesi. (Leggi tutta la notizia qui)

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia