Cile, il giorno dopo l'eruzione del vulcano

8 notizie di cui parlare a cena Arrestato il patron della Borsalino

8 notizie di cui parlare a cena Arrestato il patron della Borsalino
22 Aprile 2015 ore 13:25

1 – Crac della Borsalino. Marenco arrestato in Svizzera 

L’imprenditore astigiano Marco Marenco, 59 anni, al centro del crac Borsalino (ne avevamo già parlato qui) e di alcune società energetiche (in tutto un buco da 3,5 miliardi di euro), è stato arrestato a Lugano, in Svizzera. Il “patron” della nota azienda di cappelli è accusato di una lunga serie di reati che vanno dalla bancarotta alla truffa all’evasione fiscale: il suo sarebbe uno più crac più grandi della storia italiana dopo Parmalat. Un crac che in parte paghiamo come extracosti nella bolletta del gas. Nei suoi confronti è stata aperta la procedura d’estradizione. (Leggi tutta la notizia qui)

 

2 – Abercombie and Fitch: basta modelli svestiti

A

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Abercrombie and Fitch dice addio ai modelli all’ingresso dei suoi punti vendita: il popolare marchio di abbigliamento non assumerà più il proprio staff in base all’avvenenza e rivedrà la sua Look Policy: i dipendenti potranno vestirsi invece di trovarsi all’ingresso senza camicia. Lo staff non sarà più quindi composto da modelli, ma da Brand Representative, rappresentanti del brand. «Dalla fine di luglio non sarà più usato marketing con ispirazione sessuale nelle foto all’interno dei negozi, nelle carte regalo e sulle buste per gli acquisti» afferma Abercrombie. Con questa decisione il marchio prende le distanze dai toni sessuali imposti dal controverso ex amministratore delegato, Mike Jeffries, che nel 2006 aveva dichiarato che il target della società erano i bei ragazzi e le belle ragazze. (Leggi tutta la notizia qui)

 

3 – “Striscia” sospende Fabio e Mingo

 

 

Fabio e Mingo, storici inviati pugliesi di «Striscia la Notizia», sono stati sospesi dal programma di Canale5. L’annuncio è arrivato in un “editoriale” del Gabibbo: «Cari telespettatori, abbiamo ricevuto una segnalazione che può mettere in discussione il rapporto di fiducia con la redazione pugliese di Fabio e Mingo. Da subito sono sospesi da inviati. Quando tutto sarà chiaro vi faremo sapere. Qui siamo a Striscia, mica a MasterChef». A causare la reazione del «dominus» di Striscia sarebbe un servizio sull’Asl di Pescara e sul suo direttore generale Claudio D’Amario, servizio al quale la stessa Asl aveva risposto con una querela per denuncia e diffamazione, poiché era stata mandata in onda l’immagine di un capannone abbandonato indicandolo come immobile acquistato dall’Azienda sanitaria locale. Lo stabile in questione si trova invece alle sue spalle. (Leggi tutta la notizia qui)

 

4 – Juve, ecco il Real Madrid

Sarà il Real Madrid ad affrontare la Juve nelle semifinali di Champions League. Il verdetto dell’urna di Nyon ha scelto gli spagnoli allenati da Carlo Ancelotti come rivale dei bianconeri sulla strada per la finale di Berlino, lasciando invece, dall’altra parte, Barcellona e Bayern Monaco a contendersi il posto. Le gare andranno in scena il 5-6 maggio e 12-13 maggio. Europa League: sorteggio fortunato per il Napoli, che troverà il Dnipro, mentre più ostica sarà per la Fiorentina, sorteggiata col Siviglia. (Leggi tutta la notizia qui)

 

5 – Gli Usa ripensano all’uso dei droni

giovanni lo porto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Gli Usa ripensano all’uso dei droni. Lo scrive il Washington Post, all’indomani della notizia che a gennaio 2015 il cooperante italiano Giovanni Lo Porto e lo statunitense Warren Weinstein sono morti per un attacco condotto in Afghanistan attraverso appunto dei droni. «Per anni i consiglieri del presidente hanno detto che errori come quello che hanno provocato la morte di due ostaggi occidentali “non sarebbero mai avvenuti”. Ed ora l’amministrazione si sta chiedendo se si sia fatto abbastanza per eliminare i rischi di questi errori». (Leggi tutta la notizia qui)

 

6 – Dall’Oglio e Scaravilli, gli italiani ancora in ostaggio

Mentre si ricostruisce come sia morto Giovanni Lo Porto, l’Italia ricorda i due connazionali ancora nelle mani dei terroristi. Uno è Padre Paolo Dall’Oglio, gesuita per anni in Siria scomparso nel 2013: da allora più volte si è parlato della sua morte, con notizie mai confermate però. Le ultime indiscrezioni dicevano che era detenuto in una prigione dell’Isis a Raqqa, ma ciò non sarebbe stato mai confermato dai servizi italiani. Più recente è invece il rapimento di Ignazio Scaravilli, medico scomparso dalla Libia lo scorso 6 gennaio. Qui era arrivato appena prima di Natale, per operare in una clinica dove era consulente. (Leggi tutta la notizia qui)

 

7 – Cile, il giorno dopo l’eruzione del vulcano Calbuco

 

 

Un Paese spettrale il Cile dopo l’eruzione del vulcano Calbuco, che è tornato in attività nel sud della nazione investendo diverse città di polvere e cenere. Queste sono alcune immagini del giorno dopo. (Leggi tutta la notizia qui)

 

8 – Cina, modificati embrioni umani per la prima volta

Eterologa: giudice Bologna,nessun vuoto,sì a coppia

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per la prima volta nella storia sono stati modificati geneticamente embrioni umani: è successo all’Università Sun Yat-Sen di Guangzhou, dove un gruppo di ricercatori ha provato a correggere una mutazione di un gene che provoca una malattia rara, la beta-talassemia. Grande scompiglio nella comunità scientifica: riviste come Nature e Science si sono rifiutate di pubblicare la ricerca per ragioni etiche. (Leggi tutta la notizia qui)

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia