Menu
Cerca
Le perle dai campi

Il bello della XXIII giornata di A per quelli che se lo sono perso

Il bello della XXIII giornata di A per quelli che se lo sono perso
Eventi 16 Febbraio 2015 ore 10:59

CHE GOL!

Di rigore, ok, ma pur sempre un gran bel gol. Lo segna Candreva, e così Anotnio decide la partita tra Udinese (da ex) e Lazio. Un cucchiaio, di quelli che tolgono due o tre anni di vita. Rincorsa lunga, la palla che resta sospesa per un lungo attimo. Avanti.


Goal (Penalty) Candreva A. – Udinese 0 – 1… by Football–Live

 

CHE (NON) GOL!

All’Olimpico, per Roma-Parma, non se ne vede mezzo. Ma i giallorossi (come sempre) non approfittano della giornata di stop del rullo compressore Juve. I bianconeri di Allegri fanno 2-2 contro il Cesena al Manuzzi. Rete da incorniciare quella di Brienza che poi corre a farsi abbracciare dai tifosi in tribuna. Di rigore (questa volta sbagliato) la delusione della Juventus: Vidal lo calcia fuori.


Vidal Penalty Miss Cesena 2 – 2 Juventus Serie… by goals5

 

L’UOMO IN PIU’

Che vi piaccia oppure no, l’uomo in più della settimana è (rullo di tamburi): Beppe Marotta. Ci vuole fegato, anche se non si è d’accordo, per andare in tv è dirla come è. Sul “Lotitogate”, ovviamente: «All’estero sorridono di noi. Lo scenario, dove il rispetto delle persone non esiste più, è inquietante». E ancora: «Mi sembra di essere tornato indietro ai tempi del Medioevo, più precisamente ai tempi del Feudalesimo, quando c’era un feudatario, vassalli e valvassori. Questo sistema noi non lo condividiamo per nulla e detto questo mi pare che abbiamo detto tutto». L’amministratore delegato propone: «Serve un intervento esterno. Intervenga il governo».

 

SHOW-TIME

Messa via la tristezza, spettacolo e gol lo danno Genoa e Verona. Sette gol alla fiera dell’errore. Autorete di Agostini, poi Niang colpisce con potenza e travolge Benussi: 2-0 liguri. Spunta Luca Toni (e chi sennò) che schiaccia un cross dalla bandierina nell’angolino, e partita riaperta. Dura poco. Alla mezzora azione strepitosa di Niang che stacca di testa sul cross di Edenilson: palla sotto l’incrocio dei pali. Finita? No. Toni trova ancora il gol. Certo il Genoa ha qualcosa in più anche se gli uomini di Mandorlini ci credono. Ma fanno male. Bertolacci se ne approfitta e mette dentro il 4-2. Quinto gol con magia di Perotti, che mette alle spalle di Benussi.


VIDEO Genoa 5 – 2 Hellas Verona [Serie A… by lorddsm

 

HANNO DETTO

Invece sulle spalle il Manenti ha un maglioncino color violetto. Si presenta alle telecamere Sky (gran coraggio, sì) e rassicura: «Al novanta per cento risolveremo tutto». A Parma temono quel piccolo dieci. Sarri, l’allenatore dell’Empoli, parla dopo il pari con il Milan ed è più saggio di una volpe. Dice: «Spero che il parere di Lotito non sia lo stesso delle grandi». Non vi basta. Aspettate: «Sono più contento di lanciare un giovane italiano rispetto a un 33enne europeo». Ci vorrebbe un Sarri in ogni dove. Boban è decisamente più tranchant (eufemismo) parlando di Pogba: «Pogba deve smetterla di fare lo Zidane, perché non sarà mai Zidane». Sillogismi o tautologie? Lo scopriremo solo vivendo.

 

RISULTATI E CLASSIFICHE

23° Giornata:

MILAN-EMPOLI 1-1 (Destro, Maccarone)

SASSUOLO-FIORENTINA 1-3 (Salah, Berardi, doppietta di Babacar)

PALERMO-NAPOLI 3-1 (Lazaar, Vazquez, Rigoni)

ATALANTA-INTER 1-4 (rigore di Shaqiri, Moralez, doppietta di Guarin, Palacio)

GENOA-HELLAS VERONA 5-2 (autogol di Agostini, Niang, Toni, Niang, Toni, Bertolacci, Perotti)

ROMA-PARMA 0-0

TORINO-CAGLIARI 1-1 (Donsah, El Kaddouri)

UDINESE-LAZIO 0-1 (rigore di Candreva)

CHIEVO-SAMPDORIA 2-1 (Izco, Meggiorini, Muriel)

CESENA-JUVENTUS 2-2 (Djuric, Morata, Marchisio, Brienza)

LA CLASSIFICA: Juventus 54; Roma 47; Napoli 42; Fiorentina 38; Lazio 37; Sampdoria, Genoa 35; Palermo 33; Torino 32; Inter 32; Milan 30; Sassuolo 29; Udinese 28; Empoli, Verona, Chievo 24; Atalanta 23; Cagliari 20; Cesena 16; Parma 10.

PROSSIMO TURNO: Juventus- Atalanta, Sampdoria-Genoa, Milan-Cesena, Empoli-Chievo, Parma-Udinese, Lazio-Palermo, Verona-Roma, Fiorentina-Torino, Napoli-Sassuolo, Cagliari-Inter.

MARCATORI: 14 reti: Tevez; 13 reti: Icardi; 12 reti: Menez, Higuain; 11 reti: Dybala; 10 reti: Gabbiadini; 9 reti: Callejon, Quagliarella, Di Natale, Toni; 8 reti: Zaza, Ljajic, Thereau; 7 reti: Matri, Babacar, Djordjevic, Mauri, Vazquez, Eder, Berardi.