Cose di casa nostra

Bergamospia (si dice, non si dice) Benigni in Sacbo: mugugni e auguri

Bergamospia (si dice, non si dice) Benigni in Sacbo: mugugni e auguri
25 Luglio 2015 ore 10:41

Che cosa si dice, che cosa si scrive, ma soprattutto cosa non si dice e non si scrive (solitamente) della nostra città. Tra sussurri e grida una raccolta indiscreta.

 

Benigni in Sacbo va di traverso a Ncd e Lega

Benigni_Bonometti_Schiavon

Fuori il forzista Piccinelli (per incompatibilità con la carica di senatore), dentro il piddino Gianpietro Benigni, ex direttore amministrativo dei Riuniti (il primo a sinistra nella foto). Il cambio sulla poltrona della Provincia in Sacbo rischia di provocare effetti collaterali fino in Via Tasso. La scelta di Matteo Rossi infatti ha scontentato soprattutto Ncd, che ora potrebbe passare all’opposizione. Di riflesso, Forza Italia finirebbe per pesare ancora di più nella maggioranza bipartisan. E forse non è un caso. Benigni però non piace nemmeno alla Lega. Secondo il capogruppo Masper, anche lui è incompatibile. La riforma Madia proibisce incarichi ai pensionati nelle controllate. La Sacbo non lo è formalmente, però di fatto sì – dice Masper. Perplessi anche i sindaci dell’area attorno a Orio, che «avrebbero preferito un esponente del territorio». Oggi poco prima di mezzogiorno il presidente Rossi ha spiegato i motivi della sua scelta con un post sul suo profilo Facebook. Buon lavoro, caro Benigni.

Rossi

 

Il Corriere dà lezioni di diritto a Salvagni

CORRIERE DELLA SERA INSEGNA

L’avvocato di Bossetti se la prende con i giornali che soffiano sul fuoco del gossip familiare, innescando a suo dire il crollo nervoso che avrebbe portato al presunto tentativo di suicidio in carcere. Dalle colonne del Corrierone di Bergamo (qualcuno lo chiama Corrierino, questione di punti di vista), Riccardo Nisoli non ci sta e restituisce la cortesia, dispensando una lezione di diritto a Salvagni: “Per evitare massacri mediatici bastava depositare una consulenza di parte per criticare il test genetico e chiedere il giudizio abbreviato nel segreto della camera di consiglio: rischio attenuato di ergastolo in caso di condanna (30 anni la pena massima prevista con il rito alternativo, salvo rarissime eccezioni) e zero pubblicità”. Non si sa mai, Salvagni potrebbe aver smarrito il suo codice di procedura penale, meglio spiegargli per bene il da farsi. A ciascuno il suo (mestiere).

 

Gori mette il palazzetto nel libro dei sogni

186297_582569_IMG_1885_1_10582723_display

«Resto ottimista: il palazzetto dello sport si farà entro la fine del mio mandato». Alla festa del Pd di Telgate, davanti a Bonetti, gran patron della Foppa, Giorgio Gori si lascia andare a una mezza promessa (impegnativa). I soldi non ci sono, precisa però il sindaco, dunque servirà un accordo con i privati. L’Eco registra soddisfatto che «il tema è in qualche modo in agenda». Un po’ come la moschea, altro cavallo di battaglia della giunta Gori. Prima o poi, vedrete, si farà. Visto che è urgente, si presume pure quella entro fine mandato. Un’agenda piena di buone intenzioni, non c’è che dire. Sembra quasi un libro dei sogni.

 

Autocombustione, il fenomeno dell’estate (e non solo)

incendio-in-stalla-di-fara-olivanaperse-10-manze-indagini-sulle-cause_b1750970-3241-11e5-a556-8415afd36a8c_700_455_big_story_linked_ima

L’autocombustione colpisce ancora. Fenomeno molto diffuso nella nostra provincia, non solo in estate ma anche in periodi decisamente meno roventi (a marzo tre serre erano andate in fumo a Grassobbio), ieri ha incenerito la stalla dell’azienda Moleri di Fara Olivana. Colpa del fieno che prende fuoco da solo, dicono i pompieri. Più o meno la stessa cosa era capitata ad Azzano San Paolo settimana scorsa, con un rogo scatenatosi dalle vernici di una ditta (già bruciata nel 2003). Colpa del caldo eccezionale, cosa vuoi che sia. I titolari dell’azienda agricola di Fara però non si fidano e indicano un possibile piromane, un tizio che già lo scorso inverno era stato sospettato di aver appiccato le fiamme a un fienile. I soliti malpensanti.

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia