Gara per il più grosso

Litigarsi un pallone del grappolo e scoprire che in auto non entra

Litigarsi un pallone del grappolo e scoprire che in auto non entra
Eventi 17 Settembre 2018 ore 10:30

Il sogno di tutti, o quasi, è diventato realtà nella Piazza Vecchia verde dei Maestri del Paesaggio, da giovedì 13 a sabato 15, ogni sera con tre repliche. Volar via su un grappolo di palloni che cambiano colore è magia. Lo spettacolo Energia tra le nuvole di MolecoleShow, offerto da ABenergie, ha portato la danza in volo, ha innalzato l’acrobata in una dimensione eterea e fluttuante, rievocando nello spettatore immagini di eleganti movimenti subacquei. Avere come scenografia la Biblioteca Mai, il Campanone e il Palazzo della Ragione non ha prezzo, e fortunatamente l’esibizione era gratuita.

12 foto Sfoglia la gallery

I cinedipendenti hanno anche notato che l’occhio di bue sulla ballerina andava a incorniciare la sua ombra in un cerchio bianco sui palazzi, un po’ come quando la polizia piazza il logo di Batman su un grosso riflettore e lo spara in cielo, sulle nuvole, per chiamare a rapporto il supereroe. Poesia e cinecomics possono coesistere. E poi, come in un cartone animato, il regalo finale messo a disposizione dalla compagnia (i palloncini) rompe il muro della logica e proietta nel teatro dell’assurdo.

Tutti lo vogliono. L’assedio dei bambini (di tutte le età) ai tecnici in piazza per avere uno dei palloni utilizzati – «Tranquilli, non spingete, ce n’è per tutti» – è diventato anche una gara a volere quello più grosso. Salvo poi chiedersi, gli adulti, qualche metro dopo aver conquistato il trofeo (in prima persona o delegando i pargoli), in che modo portarlo casa. In funicolare non ci entra, in auto men che meno. Qualcuno ha tentato di legarlo alla moto, senza successo. Quindi, dopo la guerra per il trofeo, la catarsi: palloncini liberi di unirsi, finalmente, al cielo.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità