«Fare il soldato è stato importante»

Dalla divisa alla sexy lingerie Ecco il nuovo “volto” di Intimissimi

Dalla divisa alla sexy lingerie Ecco il nuovo “volto” di Intimissimi
07 Marzo 2015 ore 15:12

Si sente spesso parlare, di questi tempi, di “minaccia dal Medio Oriente”. Ma se c’è una minaccia assai seria che preme alle porte d’Europa, fatta di armi e attacchi terroristici, ce n’è un’altra, decisamente meno seria e più frivola, pronta a conquistare l’Italia e tutto il Vecchio Continente a colpi di pizzi e trasparenze. Il suo nome è Shlomit Malka, ha 22 anni, è israeliana ed è pronta a conquistare l’Occidente a colpi di foto hot sui cartelloni pubblicitari. La ragazza nativa di Tel Aviv, infatti, è il nuovo volto (ok, diciamo pure corpo) del marchio Intimissimi, che l’ha scelta per la prossima campagna primavera-estate. Viso dolce e fresco e corpo da urlo: le qualità ci sono tutte perché questa nuova “minaccia dal Medio Oriente” riesca a far crollare ai suoi piedi l’Italia, soprattutto maschile.

 

03-shlomit-malka-hot

[Shlomit Malka, nuova testimonial Intimissimi]

 

Dalla divisa alle… mutandine. Al di là della sua evidente bellezza, non ci sarebbe motivo per parlare tanto della nuova modella scelta da Intimissimi come testimonial dei propri prodotti di lingerie, se non fosse che Shlomit è un caporale dell’esercito israeliano che ha ottenuto, dal ministero della Difesa, il permesso di svestire l’uniforme (oltre che tutto il resto). Classe 1993, come ogni cittadino d’Israele, all’età di 18 anni la bella Shlomit è stata chiamata per fare il servizio militare. La legge prevede tre anni nelle fila dell’esercito per gli uomini e due anni per le donne. E Shlomit ha preso molto seriamente il proprio impegno: «Fare il soldato è stato importante: un modo per restituire qualcosa al mio Paese». Parla al passato però, perché ora è riuscita ad ottenere un permesso speciale per lavorare. Come lei, solo altri 29 su 176mila soldati sono riusciti ad ottenerlo. Del resto la bella giovane di Tel Aviv non è certo la prima volta che si mette a nudo davanti a una macchina fotografica: in passato aveva già partecipato ad altre campagne di moda per i marchi L’Oreal e Ralph Lauren.

12 foto Sfoglia la gallery

Eppure Shlomit non ha mai pensato, da piccola, di poter diventare una modella. Racconta a Grazia: «Questo non è sempre stato il mio sogno. Anzi, se non ci fosse stato Facebook sarei ancora all’università. Quando avevo 17 anni un fotografo mi ha fatto delle foto che ho pubblicato sul mio profilo. E un’agenzia di modelle le ha notate». Tutto partì così, quasi per caso. Chi ha avuto la fortuna di parlarci racconta di una ragazza decisamente brillante, autoironica, che prende il lavoro di modella non come un obiettivo raggiunto, bensì come un’esperienza di vita che le è capitata inaspettatamente e che ha deciso di sfruttare. Se pensate che le sue interviste siano un copia-incolla di quelle di tante altre sue colleghe, tra moda, viaggi e fitness, vi sbagliate di grosso. Parla spesso di educazione, di quanto sia stato importante per la sua crescita l’ambiente globalizzato e multietnico in cui ha vissuto (ha origini marocchine e russe, ma precisa che «in Israele le culture si mescolano, la mentalità è aperta. Alla fine siamo tutti uguali: stesse gioie, stessi dolori») e della sua grande passione per la fisica («Trovo affascinante scoprire come funziona il mondo»).

4 foto Sfoglia la gallery

Dall’intimo al successo. Alta 1,75 metri, corpo perfetto (un 83-62-89 che rasenta la perfezione del 90-60-90), Shlomit ha tutte le carte in regola per diventare l’ultima modella di intimo a spiccare poi il volo per il successo. In principio fu la modella italiana Bianca Balti, che nel 2010 venne ingaggiata proprio da Intimissimi per fare da testimonial principale del brand. Un solo anno di contratto, ma una carriera (va detto, già ben avviata) che prese il volo: da quell’anno sulla modella italiana sono infatti piovute una serie di proposte, non solo nell’ambito del modeling, che l’hanno resa un volto noto dello star system tricolore. Poco dopo, sempre da Intimissimi, spiccò il volo la bellezza dell’Est di Irina Shayk. Classe ’86, i suoi occhi magnetici e le sue curve fecero letteralmente impazzire il web e niente di meno che Cristiano Ronaldo. La modella russa, infatti, iniziò proprio in quegli anni una relazione con il calciatore portoghese. Ultima, non per importanza, è Emily Ratajkowski, che nonostante il nome impronunciabile ha presto ottenuto grandi consensi grazie alla sua campagna pubblicitaria per un altro brand di lingerie, Yamamay. Altro sguardo magnetico, altro corpo perfetto. Chissà se Shlomit sarà in grado di ripercorrere le orme di queste sue colleghe. Le armi (è proprio il caso di dirlo) le ha tutte.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia