Si riparte dalla serie z

Dragon Ball Super, Goku è tornato Tutte le novità della nuova serie

Dragon Ball Super, Goku è tornato Tutte le novità della nuova serie
05 Maggio 2015 ore 12:24

Per tutti coloro che sono stati bambini a cavallo fra gli anni Novanta e Duemila, ecco una notizia clamorosa: Dragon Ball sta tornando. Ebbene sì, cari cultori del cartone animato più famoso di sempre, lo storico ideatore Akira Toryama ha fatto sapere che nel luglio del 2015 uscirà in Giappone la nuova serie delle avventure dei Sayan, ed è quindi ipotizzabile che pochi mesi più tardi sbarcherà anche in Italia con il nome di Dragon Ball Super. Sono passati 14 anni dall’uscita dell’ultimo capitolo della saga, Dragon Ball GT, e la nuova serie promette colpi di scena non indifferenti.

 

 

Si riprende dalla serie Z. A quanto pare, infatti, la storia riprenderà dallo scontro fra Goku, il protagonista dell’intera vicenda, e Majin Bu, il terribile avversario che ha chiuso la stagione di Dragon Ball Z, la seconda della saga. Già, prima novità assoluta: gli avvenimenti messi in scena in Dragon Ball GT, la terza stagione, sarà come non fossero mai accaduti. La scelta è dovuta alle forti critiche che la produzione ricevette in seguito alla diffusione di DBGT, ritenuta parecchio noiosa e riduttiva per quanto riguarda la resa dei personaggi. Toryama ha deciso allora di riprendere le fila del discorso a partire dalla serie Z, senza dubbio la più fortunata delle tre finora andate in onda.

C’è molta attesa anche da un punto di vista delle tecnologie grafiche utilizzate: rispetto a 14 anni fa, infatti, il progresso dell’animazione digitale è stato impressionante, ed è quindi lecito aspettarsi una grafica e un realismo dei combattimenti fra i personaggi di altissimo livello. Circa lo sviluppo della storia non è ancora dato saperne nulla, ma difficilmente le attese rimarranno deluse.

 

 

Intanto, un film su Freezer. Quel che è certo è che in Italia la quarta serie di Dragon Ball sarà anticipata da un lungometraggio, in Giappone uscito il 18 aprile e presto disponibile anche nel nostro Paese, che avrà come personaggio principale Freezer, il nemico forse più significativo dell’intera saga Z. Grazie a un manipolo di scagnozzi ancora attivi nell’universo, Freezer viene resuscitato per mezzo delle sfere del drago esattamente come lo abbiamo visto l’ultima volta, ovvero a pezzi. Grazie alla tecnologia aliena riesce però a tornare tutto intero, completando la resurrezione. Da citare la canzone dedicata al tiranno spaziale, che accompagna l’esaltante momento: F della band punk metal giapponese Maximum the Hormone, autrice anche di alcune sigle dell’anime di Death Note. Akira Toriyama stesso si è detto ispirato da questo brano per la realizzazione della nuova storia. Il film, come prevedibile, continua in modo piuttosto lineare: Freezer vuole vendetta sui Sayan e attacca la Terra mentre Goku e Vegeta sono ad allenarsi da Whis e Beerus, il dio della distruzione introdotto nella precedente pellicola. Un piccolo antipasto, dunque, per l’evento che i milioni di fan presenti nel nostro Paese attendevano da ben 14 anni.

L’enorme successo di Dragon Ball. Trasmesso in Italia per la prima volta nel 1995, Dragon Ball è stato uno dei cartoni animati più appassionanti e seguiti di sempre, grazie ad una trama sempre avvincente e ricca di colpi di scena, nonché allo sviluppo di personaggi sfaccettati e intriganti. Per comprendere la portata del successo di questa serie, basti pensare che nella sola Italia il merchandising di Dragon Ball (comprensivo di videogiochi, dvd e giocattoli) ha toccato i 180 milioni di euro, mentre nel mondo, nel 2014 e quindi a 13 anni dall’uscita dell’ultima serie, il giro di affari si aggira ancora intorno ai 103 milioni di euro. Non è abbastanza? Si consideri allora che nel decennio fra il 1995 e il 2005, “Dragon Ball” è la seconda parola più ricercata su internet attraverso i motori di ricerca…

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia