Charles Clyde Ebbets

Quello che scattò questa foto

Quello che scattò questa foto
Eventi 20 Ottobre 2014 ore 18:53

Charles Clyde Ebbets è conosciuto soprattutto per avere scattato la celebre fotografia Lunch atop a Skyscraper (“Pranzo in cima a un grattacielo”, in copertina, ndr): un gruppo di operai se ne sta appollaiato su una trave, in cima a un grattacielo appunto, coi piedi penzoloni nel vuoto e con tanto di bottiglia di whisky (vedi l’ultimo operaio a destra). In pochi però conoscono la carriera del fotografo-documentarista, che fu molto movimentata e avventurosa. Nato nel 1905 in una cittadina dell’Alabama, Ebbets ottenne la sua prima macchina fotografica a 8 anni, chiedendo al negoziante di metterla sul conto della madre. Non mancò di prendersi il suo bravo scapaccione, ma riuscì comunque a tenersi il prezioso strumento.

Negli anni Venti i problemi economici della famiglia lo portarono a lasciare la scuola e incominciò a lavorare con suo padre, nella redazione di un giornale locale; a sedici anni se ne andò di casa, dapprima trasferendosi in un’altra città dell’Alabama, Montgomery, dove continuò con l’attività giornalistica, e poi spostandosi in Florida. Recitò in qualche film sotto lo pseudonimo di Wally Renny, ma capì che preferiva stare dietro l’obiettivo, non davanti. Riprese così i suoi viaggi per il sudest degli Stati Uniti, seguendo le stagioni sportive e mondane di Miami, Augusta, Virginia Beach e New York.

 

charles-clyde-ebbets

 

In questo periodo, siamo all’inizio degli anni Trenta, incominciò a diffondersi la fama delle sue fotografie, scattate in contesti insoliti e nuovi. La sua bravura gli meritò l’incarico di documentarista delle fasi di costruzione della strada tra Miami e Tampa: il servizio fece ben presto il giro di tutti i giornali del paese. Fu anche direttore fotografico per la costruzione del Rockefeller Center nell’autunno del 1932: è in questa occasione che scattò la fotografia di cui sopra, definita la “rappresentazione iconica della fotografia americana del XX secolo”.

4 foto Sfoglia la gallery

Dopo la breve parentesi newyorkese, Ebbets tornò in Florida, dove lavorò soprattutto, ma non solo, per l’industria turistica. Alla fine della Seconda guerra mondiale, durante la quale fu direttore della fotografia in un campo d’addestramento dell’aeronautica, fondò a Miami il Miami Publicity Bureau insieme a Ben Jacobs, un pubblicista locale, e a Woody Kepner ,un giovane scrittore; il Bureau sarebbe diventato una divisione vitale del Miami Publicity Department. Bennets andò in pensione nel 1962, ma avrebbe continuato a coltivare la passione per la fotografia.

8 foto Sfoglia la gallery
Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità