Menu
Cerca
L'escursione consigliata

Il monte Colombina, una terrazza sul lago d’Iseo che dà spettacolo all’alba e al tramonto

Accessibile con pochi sforzi, questa facile montagna attira curiosi, turisti e appassionati di fotografia per i suoi colori unici. Scopriamola con un percorso ad anello

Il monte Colombina, una terrazza sul lago d’Iseo che dà spettacolo all’alba e al tramonto
Escursioni 17 Febbraio 2021 ore 09:30

di Angelo Corna

Un balcone panoramico sulla bellezza del Lago d’Iseo: questo ci regala il monte Colombina, vetta che spicca a guardia dell’abitato di Bossico e sulla vicina Val Cavallina. Accessibile con pochi sforzi, questa facile montagna offre colori unici, soprattutto all’alba e al tramonto, attirando curiosi, turisti e appassionati di fotografia. Scopriamola con un percorso ad anello.

La partenza della nostra escursione è il piccolo borgo di Bossico, adagiato in posizione panoramica sull’altopiano che domina la Val Borlezza, l’alta Val Cavallina e la Val Camonica. Raggiunto il paese (che merita sicuramente una visita), proseguiamo fino alla frazione di La Pila, dove poco prima di raggiungere l’agriturismo 5 Abeti troviamo un ampio parcheggio. Siamo nel regno del ghiaccio: la zona, al riparo dai raggi del sole per buona parte dell’inverno, si presenta spesso coperta di brina.

12 foto Sfoglia la gallery

Il nostro sentiero si snoda lungo il segnavia Cai 533; una palina, marchiata dal classico bollo bianco e rosso, indica la prima destinazione della giornata: la vicina Chiesa dei Caduti, che raggiungiamo dopo circa 45 minuti di comodo cammino. L’edificio, costruito nel 1973 dal Gruppo Alpini di Bossico, è dedicato ai soldati della Prima e Seconda Guerra Mondiale. Poco lontano troviamo un’area attrezzata con tavolini, barbecue e una fonte d’acqua.

Ora il percorso piega a destra, e seguendo le indicazioni per Colli San Fermo (segnavia Cai 554), ci inoltriamo nel bosco ricolmo di neve. Pochi passi e possiamo scorgere un filo di fumo: sono i comignoli che compongono il suggestivo abitato, arroccato alle pendici della montagna. Poco lontano si erge innevata la spalla del monte Colombina, conosciuto dalle persone del luogo anche come monte Valtero…

L’articolo completo, con tutti i percorsi e le bellezze della zona, sul PrimaBergamo in edicola da venerdì 19 febbraio