Con il trailer

Il film da vedere nel weekend Kingsman, un bel mix di spionaggio

Il film da vedere nel weekend Kingsman, un bel mix di spionaggio
07 Marzo 2015 ore 06:50

Regia: Matthew Vaughn
Cast: Colin Firth, Taron Egerton, Samuel L. Jackson, Mark Hamill, Mark Strong, Michael Caine, Sofia Boutella, Jack Davenport, Sophie Cookson, Richard Brake.
Dove vederlo a Bergamo e provincia: Cinema Cinestar Cortenuova, Uci Cinema Curno, Cinema Il Borgo Multisala, Cinema Ariston Multisala.

 

Ian Fleming è passato alla storia per aver creato, con la sua penna, uno dei personaggi più amati della cultura popolare: James Bond. Agente segreto al servizio di sua maestà, è stato protagonista di infinite e rocambolesche storie di spionaggio che lo hanno visto contrapposto ad antagonisti di ogni tipo. Non c’è da stupirsi che anche al cinema la sua figura, incarnata da Roger Moore, Sean Connery e da ultimo Daniel Craig, sia stata così fortunata. E anche se crea una storia nuova, Kingsman Secret Service – arrivato in Italia dopo ottimi incassi negli USA – pesca a piene mani da questo immaginario e ce lo ripropone condito in salsa giovanile. A muovere la vicenda è la morte infausta di Lancillotto, agente segreto che perde la vita in una missione di guerra. Il suo diretto superiore, Galahand, accecato dal senso di colpa, offre al figlio di questi il proprio numero di telefono e la promessa di aiuto. Diciassette anni dopo deciderà di ricorrere a quel soccorso quando si metterà nei guai con un gruppo di delinquenti. Da lì inizierà la sua nuova vita come membro dell’associazione spionistica Kingsman.

 

kingsman-the-secret-service-colin-firth-samuel-l-jackson

 

Si respira in Kingsman l’atmosfera divertente e spesso scanzonata di un fumetto. Il regista Matthew Vaughn è riuscito a rendere perfettamente le caratteristiche dell’opera su carta di Millar e Gibson, da cui il film è tratto. Ne risulta un cinema eccessivo, divertente e sempre sopra le righe. Protagonista indiscusso, vero e proprio idolo del film, è James Bond, che viene continuamente citato dal tipo di situazioni e anche dalle soluzioni registiche che Vaugh sceglie di mettere in piedi. Andare al cinema per questo film non deve far sperare in una storia originale: esattamente all’opposto, Kingsman è un insieme ben riuscito di parti riciclate, già viste ma conosciute già tutti. Ed è proprio questa la sua forza.

Su tutti emerge con forza la figura di Colin Firth, mentore del giovane Eggsy (il giovane protagonista) che, come un maestro di un’antica e mistica tradizione, insegna al suo protetto come destreggiarsi nello scoppiettante ma pericoloso mondo dello spionaggio internazionale. È un viaggio che ci porta nel passato (e nel futuro) del cinema di genere, dove sparatorie, esplosioni, prove di forza e di astuzia compongono un affresco noto ma che non stanca mai di affascinare. Tutto si sussegue con un ritmo incalzante e perfettamente gestito. Il divertimento del pubblico è garantito. Il tutto è poi impreziosito da una scelta di costumi di assoluto pregio, che rendono ragione del tono gentlemen che un vero Kingsman deve necessariamente possedere: perché, a volte, anche l’abito fa il monaco.

 

kingsman-secret-service-trailer-breakdown-11

 

Chi è Matthew Vaughn. Classe 1971, inglese di nascita e nello spirito, Vaughn è un regista relativamente poco noto, per quanto abbia firmato un paio di film di enorme successo presso il pubblico. Fra questi il più conosciuto è senza dubbio Kick Ass, caratterizzato dal grande pregio di saper demolire i luoghi comuni sul cinema dei supereroi. Di grande successo è anche il successivo X-Men: L’inizio, prequel della fortunata saga cinematografica che ha riportato sul grande schermo i supereroi di casa Marvel. Ma il suo film più interessante si colloca forse al debutto; è il bel The Pusher, con un misterioso Daniel Craig. Da recuperare.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia