Stasera ore 18.15, diretta su RaiSport1

La Foppa sogna i primi punti Ma Casalmaggiore mette paura

La Foppa sogna i primi punti Ma Casalmaggiore mette paura
22 Ottobre 2015 ore 05:15

Dopo la battuta d’arresto all’esordio in casa di Conegliano, la Foppapedretti Bergamo dovrà necessariamente cercare l’immediato riscatto, andando a cancellare quello zero in classifica nella colonna riservata ai punti che molto raramente siamo stati abituati a vedere. Infatti per trovare l’ultima volta in cui la formazione bergamasca restò ferma al palo bisogna fare un lungo salto nel passato, volando addirittura alla stagione 1999/2000 quando alla prima giornata di campionato la Foppa di Bonitta, Cacciatori, Rinieri, Galastri, Perez del Solar perse 3-1 al Pala Norda contro l’Er Volley Napoli di Vermeulen, Bragaglia, Jelic.

Arriva Casalmaggiore. Muovere la classifica non sarà comunque cosa facile. Stasera a Bergamo arrivano le campionesse d’Italia di Casalmaggiore che, nonostante un sostanzioso rinnovamento estivo, hanno già dimostrato di essere in buona forma conquistando la Supercoppa Italiana superando Novara e sbarazzandosi abbastanza rapidamente (un’ora e quattro minuti di gioco, 25-10, 25-19 e 25-16 i parziali del match) della neopromossa Vicenza nella prima di campionato. Per la Foppa arriva quindi un altro difficilissimo esame da superare. Il roster di Casalmaggiore è di primissima fascia: una guida esperta come l’ex ct azzurro Massimo Barbolini, un’ottima seconda linea formata da Piccinini, Tirozzi e Sirressi, una coppia solida al centro composta da Stevanovic e Gibbemeyer, la regia di Carli Lloyd e Kozuch nelle vesti di opposta.

 

[Supercoppa 2015-2016: Pomi Casalmaggiore – Igor Gorgonzola Novara (foto Morgano / Legavolleyfemminile.it)]
4 foto Sfoglia la gallery

Vedremo la vera Foppa? La Foppa, a differenza delle avversarie di oggi, è apparsa piuttosto stanca (Barun su tutte) e poco lucida in diversi momenti del match di domenica scorsa: evidentemente le fatiche estive con le rispettive nazionali non sono state completamente smaltite e sarà necessario attendere ancora un po’ di tempo prima di poter apprezzare la vera Foppa che, comunque, anche contro Conegliano ha saputo esprimersi su ottimi livelli seppur a tratti.

Lo Bianco influenzata, ce la farà? A questo va aggiunto anche che giovedì Lo Bianco non si è allenata per via di un attacco influenzale: la sua situazione verrà costantemente monitorata ma, salvo ricadute dell’ultim’ora, Leo sarà regolarmente in campo. È invece la poco brillante condizione atletica di qualche elemento che mette qualche dubbio a coach Lavarini. A differenza di Barun (20% in attacco), Sylla e soprattutto Plak hanno dimostrato di attraversare un miglior momento, così come Frigo (75% in attacco) si è fatta trovare pronta quando è stata chiamata in causa. Ciò nonostante è molto probabile che Lavarini mandi in campo la stessa formazione di domenica scorsa con l’unica variante, almeno inizialmente, di Plak al posto di Sylla, lasciando intatte la diagonale Lo Bianco-Barun, le centrali Aelbrecht-Paggi, Gennari in posto quattro e Cardullo nelle vesti di libero.

8 foto Sfoglia la gallery

Così in campo (PalaNorda, Bergamo, ore 18.15, diretta su RaiSport1)

Foppapedretti Bergamo: Lo Bianco, Barun, Paggi, Aelbrecht, Gennari, Plak, Cardullo (L). All.: Lavarini. A disposizione: Mori, Frigo, Sylla, Mambelli.

Pomì Casalmaggiore: Lloyd, Kozuch, Gibbemeyer, Stevanovic, Piccinini, Tirozzi, Sirressi (L). All.: Barbolini. A disposizione: Bacchi, Ferrara, Cambi, Olivotto, Rossi, Cecchetto (L).

Arbitri: Massimo Florian e Maurina Sessolo

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia