Tratto da Business Insider

Le più grandi e belle feste al mondo a cui partecipare una volta nella vita

Le più grandi e belle feste al mondo a cui partecipare una volta nella vita
07 Febbraio 2018 ore 03:30

Aspettate l’estate come un miraggio, per divertirvi e scoprire nuove culture. Ciò che non sapete però è che tutto l’anno, nel mondo, si svolgono enormi feste a cui sarebbe cosa buona e giusta partecipare almeno una volta nella vita. Perché sono esperienze uniche, incredibili, da vivere tra culture a noi lontane e incontri con personaggi assurdi. Business Insider ha scelto alcune manifestazioni, che si tengono in tutto il mondo e a cui è caldamente consigliata la partecipazione almeno una volta nella propria vita. E se anche non siete dei festaioli convinti, non esitate ad andarci se vi capitasse l’occasione. Divertimento assicurato.

 

Oktoberfest, Monaco (Germania)

È la festa tedesca per eccellenza, un’esplosione di birra e “teutonicità” allo stato puro. Per 16 giorni è possibile scolarsi barili e barili di eccellente birra tedesca circondati da soggetti vestiti in abiti bavaresi e graziose fanciulle in grado di portare ai tavoli dalle 10 alle 20 pinte di bionda contemporaneamente. Non è un caso se ogni anno sono circa 6 milioni le persone che scelgono l’Oktoberfest per festeggiare.

 

Full Moon Party, Koh Pha Ngan (Thailandia)

A differenza di altre feste-evento, il Full Moon Party si ripete più volte l’anno in Thailandia. Precisamente ogni notte prima o successiva alla luna piena. Quella di Koh Pha Ngan è la più selvaggia tra le feste che riempiono la Thailandia in occasione di questa ricorrenza, con centinaia e centinaia di giovani che affollano le bellissime spiagge locali per bere, ballare e assistere a fantastici spettacoli col fuoco.

 

Boryeong Mud Festival, Boryeong (Corea del Sud)

Se siete tipi eccentrici e il vostro desiderio è gettarvi completamente in una cultura lontana, questa è la festa che fa per voi. Ogni luglio, nella città coreana di Boryeong, milioni di persone (non esageriamo), per 10 giorni, si scatenano in enormi piscine ricolme di… fango. Siete ancora in tempo per andarci: quest’anno si terrà dal 17 al 26 luglio. Tutto nacque nel 1998, quando l’amministrazione di Boryeong pensò di “pubblicizzare” con una grande festa le qualità cosmetiche del fango locale. Beh, iniziativa riuscitissima oseremmo dire.

 

Holi, India

Due giorni di festa in cui tutta l’India viene letteralmente invasa da uno tsunami di colori. L’Holi è un festival con cui la popolazione locale (e non solo) festeggia l’inizio della primavera riversandosi nelle strade e, a suon di musica, sporcandosi di polvere dei più svariati colori. Il maestoso panorama a cui dà vita questa incredibile festa ha portato la gente a conoscere la manifestazione con il nome di “Festival dei Colori”.

 

Burning Man, Nevada Black Rock (Stati Uniti)

Ogni agosto, più di 65mila persone appassionate di musica e arte si recano nel deserto del Black Rock del Nevada per godersi i meravigliosi spettacoli, i costumi e le sculture di fuoco del Burning Man. Da restare veramente a bocca aperta.

 

La Tomatina, Buñol (Spagna)

Se da ragazzini vi divertivate a lanciarvi addosso del cibo con i vostri fratelli e le vostre sorelle, tra le urla disperate di mamma, questa è la festa che fa per voi (esclusi gli scapaccioni dei genitori, chiaro). La Tomatina è la più grande lotta nel cibo del mondo. Ogni agosto, circa 30mila persone si recano nella cittadina spagnola di Buñol per partecipare al lancio di pomodori più famoso e divertente di sempre.

 

La Battaglia delle Arance, Ivrea (Italia)

Restiamo sul cibo, ma ci spostiamo nella nostra Italia. Precisamente a Ivrea, dove ogni febbraio migliaia di persone scendono in piazza e si sfidano a colpi di… arance. Questa “battaglia” a suon di agrumi dura tre giorni ed è un’attrazione turistica che, di anno in anno, porta sempre più persone nel Comune piemontese. Nata come manifestazione carnevalesca, è in realtà diventato un evento a sé stante.

 

Coachella, Indio (California, Stati Uniti)

Recentemente se n’è parlato molto perché il Coachella 2015 ha attirato nella piccola Indio, cittadina della California, una marea di persone, tra cui moltissimi vip. Alcune delle più belle modelle del mondo se la sono spassata in questo festival musicale di ben tre giorni, in cui sin dalle prime ore della giornata e fino a ben oltre la mezzanotte, si beve, si balla e si canta. Tra opere di artisti alternativi e musica elettronica, dal 2001 (la prima edizione fu nel 1999, ma fu un flop) il festival è in continua ascesa di popolarità.

 

Songkran, Thailandia

Songkran è il capodanno del calendario lunisolare buddhista, ma in Thailandia, ogni anno, è sinonimo della più grande lotta con l’acqua del mondo. Milioni di persone invadono le strade delle città thailandesi armati di gavettoni, pistole ad acqua, secchi e veri e propri idranti.

 

Fasnacht, Basilea (Svizzera)

Anche la tanto austera Svizzera ha il suo giorno di festa ed eccessi. È il Fasnacht, noto anche come carnevale di Basilea, giornata in cui, tra febbraio e marzo, tutta la cittadinanza scende in piazza tra vestiti eccentrici, musica e alcol. Carri, artisti di strada e personaggi eccentrici offrono intrattenimento per tutti i gusti e i festeggiamenti continuano fino a notte fonda. Il Fasnacht è stato inserito nella lista delle 50 feste popolari europee più importanti.

 

Carnevale di Rio, Rio de Janeiro (Brasile)

Crediamo che basti il nome per far venire alla vostra memoria le incredibili immagini che, ogni anno, riempiono i media di mezzo mondo e provengono da questa incredibile festa popolare. Una delle più grandi, forse, per numero di persone coinvolte ed eventi che racchiude. Certamente farne parte è una delle esperienze più coinvolgenti e incredibili che si possano provare.

 

EXIT, Novi Sad (Serbia)

È stato eletto il più bel festival europeo nel 2007, votato da una giuria internazionale allo Europe Festival Awards. È nato però come una manifestazione di protesta di tre studenti dell’università di Novi Sad, nel 2000. Da allora si è creata una profonda sinergia tra atenei locali, ONG e società commerciali che hanno reso questo festival sempre più grande e sempre più bello. La maestosa location della fortezza di Petrovaradin non fa altro che aggiungere fascino a EXIT.

 

Foam ‘N Glow, Stati Uniti

Foam ‘N Glow

Stiamo parlando del più grande schiuma party al mondo, tanto da non tenersi in un unico posto, ma in ben 50 diverse città americane. La musica elettronica si combina con spettacoli di contorsionisti, trampolieri, mangiafuoco e, naturalmente, tanta, tantissima schiuma. Se dovesse interessarvi tenetevi liberi il 18 luglio prossimo.

 

Koninginnedag, Amsterdam (Olanda)

Questo è il party in cui un’intera città si tinge di un unico colore: Amsterdam diventa arancione. Migliaia e migliaia di persone, se non milioni, scendono per le strade e i canali della principale città olandese. Il centro città viene completamente chiuso al traffico e diventa un’enorme pista da ballo.

 

Mardi Gras, New Orleans (Stati Uniti)

Il Mardi Gras è certamente una delle feste più famose e piene di gente di sempre, con meravigliosi carri, costumi coloratissimi e parate musicali che attraversano tutta New Orleans tra la domenica e la notte fonda del Martedì Grasso.

 

Montreal Jazz Festival, Montreal (Canada)

Con circa due milioni di persone e centinaia di concerti distribuiti in un arco temporale di 10 o 11 giorni, il Montreal Jazz Festival è stato nominato il più grande festival jazz del mondo secondo il Guinness World Record.

 

St. Patrick’s Day, Dublino (Irlanda)

Definirla una festa è riduttivo. Stiamo parlando di una celebrazione storica ed epica, che ogni anno riempie l’Irlanda di boccali di birra e di un colore, il verde. Le strade di Dublino diventano un’unica parata, dove bere a ritmo della musica folk irlandese.

 

Loi Krathong, Chiang Mai, Ayutthaya e Sukhothai (Thailandia)

Ancora Thailandia (si divertono questi thailandesi), ma questa volta per una festa molto romantica e sentimentale. Stiamo parlando del Loi Krathong, meglio noto come il festival delle luci. Nel mese di novembre il cielo della Thailandia si riempie di stupende lanterne luminose, che vengono liberate da migliaia di persone dalle città di Chiang Mai, Ayutthaya e Sukhothai.

 

The Albuquerque International Balloon Fiesta, Albuquerque (New Mexico, Stati Uniti)

Semplicemente il più grande evento di mongolfiere al mondo. Una marea di persone si riunisce per nove giorni, in ottobre, ad Albuquerque per vedere l’incredibile spettacolo di centinaia di palloni aerostatici dai mille colori volare sopra le Sandia Mountains

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia