Menu
Cerca
In città e provincia

Notizie di Bergamo, in poche righe (26 luglio)

Notizie di Bergamo, in poche righe (26 luglio)
Eventi 24 Luglio 2014 ore 15:23

Pubblichiamo di seguito, a mo’ di flash d’agenzia, alcune notizie di sabato 26 luglio riguardanti la Bergamasca.

 

1. Oltre cento professori “intrappolati” potranno andare in pensione.

È passato venerdì 25 luglio alla Camera l’emendamento al dl Pa che consente di sbloccare quattromila pensionamenti nella scuola, già da settembre, aprendo così anche alla possibilità di nuove assunzioni. Si tratta degli insegnanti ribattezzati “quota 96” (61 anni di età e 35 di contributi oppure 60 anni di età e 36 di contributi), rimasti ‘intrappolati’ al lavoro dopo la riforma Fornero del 2011, che fissava come limite per andare in pensione il 31 dicembre per tutti i dipendenti statali. Per Bergamo significa che oltre un centinaio di insegnanti potranno andare pensione. 

2. Resta in carcere l’investitore di Simone Suardi.

Nazmi Kastrati, il kosovaro di 32 anni che, nella serata di sabato 19 luglio, con la propria “Bravo” grigia ha travolto e ucciso il ventireenne Simone Suardi, resta in carcere. Lo ha deciso il gip Raffaella Mascarino dopo l’interrogatorio di convalida del fermo. L’incidente era avvenuto nella serata di sabato 19 luglio a Cortenuova. Suardi viaggiava su uno scooter. Dopo lo schianto il kosovaro si era dato alla fuga e domenica 20 si era imbarcato su un volo da Basilea al Kosovo, cercando di far perdere le proprie tracce. Giovedì 24 ha fatto ritorno in Italia e si è presentato in caserma a Martinengo. Gli inquirenti stanno cercando di identificare chi abbia aiutato il giovane a raggiungere la Svizzera e chi abbia fatto sparire l’auto, ritrovata poi ad Urago d’Oglio, nel Bresciano.

3. Dissequestrata la casa di Massimo Bossetti.

Dopo l’ultima delle tre perquisizioni, effettuata il 23 luglio, il pubblico ministero di Bergamo Letizia Ruggeri ha dissequestrato a Mapello l’abitazione di Massimo Giuseppe Bossetti, in carcere da quaranta giorni con l’accusa di aver ucciso la piccola Yara Gambirasio.

4. Due fallimenti al giorno nella prima settimana di luglio (ma sono 119 le nuove imprese).

La crisi non è ancora alle spalle, anzi. Nella settimana dal 7 al 13 luglio sono stati dichiarati ben 14 fallimenti: due al giorno. Venti le cessazioni. Un dato confortante, però, arriva dalle nuove attività: negli stessi giorni, in Bergamasca, hanno debuttato 119 imprese.

5. La “guerra” delle tariffe tra Brebemi e società Autostrade.

Dopo il cartello esposto dalla società Autostrade che comparava il più conveniente pedaggio della A4 con quello della nuova autostrada A35, Brebemi ha ribattuto il 25 luglio divulgando le tariffe a chilometro di autostrade di recente costruzione in Spagna, Francia, Croazia e Stati Uniti. Le cifre dimostrano che le tariffe di Brebemi sono in linea, se non in alcuni casi inferiori alla media.

6. Stop della Regione alle pubblicità stradali (con proteste). 

La comunicazione della Regione riguardo al mancato rinnovo delle convenzioni per le pubblicità stradali sta mettendo in difficoltà le aziende del comparto. Le convenzioni, in vigore dalla metà del 2004, sono scadute il 21 giugno e la Lombardia ha deciso di non rinnovarle, e nemmeno di prorogarle, con un breve messaggio di posta elettronica. Tutti gli impianti regolati dalle convenzioni andranno rimossi al più presto. Si tratta di oltre mille impianti pubblicitari con gran parte degli spazi già venduti.

7. A Branzi il campionato mondiale di mungitura a mano della vacca.

Il piccolo centro di Branzi, in alta valle Brembana, ospiterà domenica 28 settembre il primo campionato del mondo di mungitura a mano di vacche. Attesi partecipanti da Svizzera, Germania e Austria. anche se il record del mondo, omologato dal Guinness dei primati, è al momento detenuto da un allevatore di Saluzzo (Cuneo), che nel 2012 munse 4,5 litri in 120 secondi. Un ventunenne di Lenna (Bergamo), nel settembre scorso riuscì invece a mungere 10,7 litri in tre minuti. Obiettivo del campionato mondiale è però mungere il maggior numero di latte in due minuti: il vincitore si aggiudicherà il ‘Secchio d’oro’. A livello internazionale la mungitura a mano è stata da anni soppiantata dalle macchine.

8. Due registi bergamaschi negli Usa con il film “The lonely italian”.

The Lonely Italian è l’opera prima di due giovani registi bergamaschi negli Stati Uniti, Nicolò e Riccardo Febbrari. Si tratta di una collaborazione tra cast italiano ed americano e il film verrà distribuito in entrambi i Paesi. Per finanziare la post produzione, è stata lanciata una campagna per raccogliere donazioni.

 

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli