Notizie su Bergamo e provincia

Notizie su Bergamo, in poche righe (12-17 agosto)

Notizie su Bergamo, in poche righe (12-17 agosto)
14 Agosto 2014 ore 13:00

15 AGOSTO

 

1 – Paracadutista bergamasco muore a Fano

Un esperto paracadutista bergamasco, Dario Mandragola, 45 anni, di Bonate Sopra, è morto il giorno di Ferragosto a Fano, nelle Marche, durante un lancio di prova. Il paracadute non si è aperto e vano è stato anche il tentativo di azionare quello di emergenza, che sfortunatamente gli si è attorcigliato attorno al corpo. Mandragola aveva all’attivo oltre quattrocento lanci. La tragedia è avvenuta nella zona dell’aeroporto davanti a famiglie e bambini.

 

2 – Un’inattesa e violenta grandinata.

Il giorno di Ferragosto, poco dopo le 8, una forte grandinata ha colpito diverse zone della bergamasca e in particolare l’area compresa tra Pradalunga, Nembro e Alzano. In alcuni punti la grandine avrebbe addirittura raggiunto l’altezza di un metro. Decine di appartamenti, scantinati, garages, taverne e seminterrati sono stati allagati. Strade chiuse al traffico e danni ingenti all’agricoltura, ai tetti e alle auto. Vento e tempesta hanno colpito anche i paesi di Pontida Caprino Bergamasco e Cisano Bergamasco. Nel week end è previsto un miglioramento del tempo.

 

3 – Rissa al presidio anti-profughi alla Ca’ Matta

Tensione tra gli operatori che stanno assistendo i 24 ragazzi africani ospitati alla Cà Matta e i militanti della Lega Nord. Al pranzo di Ferragosto, l’ex sindaco di Ponteranica Cristiano Aldegani e un operatore Caritas sono finiti al pronto soccorso dopo essersi presi a testate. Al passaggio di auto degli operatori Caritas e della cooperativa Ruah proprio davanti al presidio leghista, allestito per protestare contro la presenza dei ragazzi africani, è volata qualche parola di troppo, E’ bastato poco perché dalle parole si passasse ai fatti. Entrambi sostengono di essere stati vittime dell’aggressione. Per calmare gli animi sono dovute intervenire tre pattuglie dei carabinieri.

 

14 AGOSTO

 

1 – Clima incerto per Ferragosto, poi migliora

Tutto il Nord Italia continua a guardare con interesse il meteo di questi giorni, nella speranza che arrivi finalmente un po’ di sole stabile e caldo. Dopo le nubi di questa mattina, il capoluogo orobico e la provincia dovrebbero godere di un po’ di bel tempo. Ferragosto però non è salvo: un paio di perturbazioni potrebbero lambire le Orobie, causando qualche acquazzone, comunque di breve durata e senza provocare i danni che hanno invece provocano i temporali dei giorni scorsi. Sabato e domenica promettono invece il sole, che dovrebbe permanere anche ad inizio settimana prossima.

 

2 – Famiglie bergamasche tra le più indebitate d’Italia

La Cgia di Mestre ha reso noti i dati relativi all’indebitamento delle famiglie italiane provincia per provincia. Chi soffre di più è la Lombardia con Bergamo che si piazza all’ottava posizione: ogni famiglia orobica ha, in media, un debito di 24 mila e 539 euro, più 40,3% dal 2007 a oggi. Davanti solamente Monza-Brianza, Milano, Lodi, Varese, Prato, Roma e Como. Complessivamente il debito delle famiglie italiane ammonta a 96,5 miliardi di euro.

 

3 – Nuovo interrogatorio per la moglie di Bossetti. Un’ora con il pm

Alle 10 di giovedì 14 agosto è stata convocata per la terza volta Marita Comi, la moglie del presunto assassino di Yara Gambirasio, Massimo Giuseppe Bossetti. La donna è rimasta circa un’ora davanti al pm Letizia Ruggeri. Alle 11 Marita Comi ha lasciato il commissariato. Mercoledì 13 agosto è stata ascoltata anche la madre della donna, Adelina Bolis, come persona informata sui fatti.

 

4 – La crisi dei benzinai

Costi di gestione sempre più alti, guadagni risicati e erogazioni in calo: è un periodo di vera crisi per i benzinai orobici. Come conferma a L’Eco di Bergamo il presidente provinciale dei gestori impianti carburanti dell’Ascom, Giuseppe Milazzo, sempre più stazioni di servizio chiudono o cambiano gestione. Nell’ultimo anno almeno il 10% ha chiuso, con un calo delle vendite di carburante pari al 20-30%.

 

5 – Tornate a casa 58 tele della Carrara, esposte a Mosca

Durante il periodo di restauro dell’Accademia, iniziato nel 2008, tantissimi dei capolavori della pinacoteca sono stati “prestati” a musei di tutto il mondo. Tra questi, 58 tele che sono rimaste esposte per tre mesi al museo Puskin di Mosca, che sono ora però tornate nel capoluogo orobico dopo un lungo tragitto. La riapertura dell’Accademia (QUI potete scoprire, in anteprima, come sarà) è prevista per il marzo 2015 e tutti i capolavori stanno tornando alla base.

 

13 AGOSTO

 

1 – Danni per il maltempo in provincia. E le previsioni non migliorano

Nella serata di mercoledì 12 agosto una bomba d’acqua (QUI abbiamo spiegato di cosa si tratta) s’è abbattuta su città e provincia. È l’ennesima di un’estate instabile. A Zanica diversi capannoni sono stati scoperchiati, alcuni tetti di abitazioni sono stati distrutti e molte piante sradicate. Una frana è caduta sulla provinciale a Berbenno e ulteriori danni sono stati riscontrati a Chiuduno e Grumello. Il forte acquazzone della mattinata non ha certamente aiutato.  La situazione dovrebbe attenuarsi per il Ferragosto, seppur non si escludano acquazzoni di breve intensità.

 

2 – La suocera di Bossetti interrogata. Ha risposto a tutte le domande

È durato circa due ore l’interrogatorio, cominciato alle 10, di Adelina Bolis, madre di Marita Comi e suocera di Massimo Giuseppe Bossetti, il presunto assassino di Yara Gambirasio. Sentita come persona informata sui fatti, non s’è avvalsa della facoltà di non rispondere, ha spiegato l’avvocato Claudio Salvagni. Tutte le domande degli inquirenti, principalmente incentrate sulle abitudini del muratore di Mapello, hanno avuto una risposta della donna. Anche la figlia Marita Comi è stata più volte ascoltata dagli investigatori, a cui ha sempre supportato l’innocenza del marito.

 

3 – 300 kg di kebab sequestrati a Orio al Serio

Nella giornata del 12 agosto sono stati sequestrati 300 chilogrammi di kebab che stavano per essere consegnati ad un’attività commerciale in via Battisti. Il mezzo di trasporto su cui sono stati trovati non era adibito a trasporti alimentari e il tedesco di origine turca, di 45 anni, che stava guidando il furgoncino è stato multato per mille euro. Il kebab era conservato ad una temperatura di -6° C, quando la normativa prevede invece una temperatura tra i -18° C e i -20° C.

 

4 – Al Tribunale, nel 2014, registrato il 35% di fallimenti in più che nel 2013

Il Tribunale di Bergamo ha registrato nel mese di luglio 33 nuovi fallimenti, ben 11 in più rispetto a giugno. Con questi numeri, i primi sette mesi del 2014, hanno registrato un 35% di fallimenti in più rispetto allo stesso periodo del 2013.

 

5 – Presentati gli ospiti della 25esima Bèrghem Fest

Il 21 agosto prenderà il via, ad Alzano Lombardo, la venticinquesima edizione della Bèrghem Fest. La festa targata Lega Nord raggiunge il quarto di secolo di vita e punterà su ospiti di spicco: ci saranno tutti i principali esponenti del Carroccio, da Matteo Salvini a Umberto Bossi, passando per Flavio Tosi. L’appuntamento più atteso è però quello che è stato fissato per il 31 agosto, giorno in cui il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, si confronterà sul palco con il Ministro Maurizio Martina. Il dibattito sarà moderato da Vittorio Feltri, editorialista de Il Giornale. Tema centrale: Expo 2015.

 

12 AGOSTO

 

1 – Muore 26enne di Luzzana in Alta Valle Seriana 

Un salto nel vuoto di 30 metri circa, all’altezza del rifugio Brunone, in Alta Valle Seriana: così è morto Steven Meni, 26enne di Luzzana. Il giovane stava salendo al rifugio insieme a un amico, quando, nel tentativo di prendere dell’acqua da un ruscello, è scivolato nel precipizio, battendo la testa sui massi. Immediati i soccorsi, ma non c’era più nulla da fare. Il decesso è avvenuto attorno alle 13.

 

2 – Brutto incidente a Villa di Serio, Galleria Montenegrone chiusa

Verso le 15.30 di martedì 12 agosto è avvenuto un brutto incidente a Villa di Serio, precisamente in Galleria Montenegrone. Due auto si sono schiantate frontalmente e una 50enne è stata estratta dalla lamiere in condizioni gravi. Le forze dell’ordine e i soccorsi hanno chiuso il traffico in entrambi i sensi di marcia.

 

3 – Schianto in A4 su auto rubata: un morto e un ferito

S’è conclusa con uno schianto contro un autocarro all’altezza di Seriate, sulla A4, la folle corsa di due uomini su di una Mercedes rubata. A pagarne le conseguenze più gravi il passeggero, un 35enne di Bernareggio (Monza-Brianza), morto poco dopo l’arrivo dei soccorsi. L’autista, invece, è un uomo residente a Brivio (Lecco), ferito ma non in pericolo di vita: il suo nome è Heyn Ryon James, 26enne originario del Regno Unito. È stato arrestato questa mattina con l’accusa di omicidio colposo. Nel suo sangue tracce di alcol. Dopo aver rubato il veicolo, i due si sono fermati a fare rifornimento in un’area di sosta, senza pagare. Si sono poi lanciati in una fuga a oltre 200 km/h sull’autostrada, fino allo schianto con l’autocarro. Nessuna conseguenza per il camionista. Il mezzo ha poi tamponato un’auto sulla quale viaggiava una famiglia con una piccola di 9 mesi. Fortunatamente per loro nessuna conseguenza.

 

4 – Nubifragio provoca danni in città e provincia

Si è abbattuto ieri, lunedì 11 agosto, un fortissimo nubifragio su tutta la bergamasca, attorno alle 19. I danni sono risultati essere diversi, nonostante la brevità dell’evento: un grosso ramo s’è staccato da una pianta e ha bloccato per diversi minuti il traffico sulla circonvallazione fra Borgo Palazzo e il rondò delle valli; allagato il sottopassaggio di via dei Caniana; è crollata parte della struttura del cantiere alla stazione ferroviaria; a Ranica l’asfalto in centro paese è stato sollevato dall’acqua. I Vigili del Fuoco hanno dovuto intervenire anche a Nembro e Alzano.

 

5 – Mercato immobiliare cittadino a picco

Meno 30%: è questo il dato di un mercato in crisi da anni e che pare, oramai, non esistere più. Le case restano invendute a lungo nel capoluogo orobico, si salvano solo gli immobili in Città Alta e nel “quadrilatero” (Sentierone – via Sant’Alessandro – viale Vittorio Emanuele). Il problema è che, nonostante il calo abnorme di domanda, l’offerta continua a salire con sempre più persone che non sono più in grado di sostenere economicamente le spese di un’abitazione, tra nuove tasse e costi di gestione.

 

6 – La vendemmia nella Bergamasca inizierà a fine mese

È già cominciata, in molti territori confinanti con la provincia (tra cui la Franciacorta), la vendemmia 2014. La decisione di anticipare la raccolta è dovuta all’andamento scostante e atipico del clima di quest’estate. Nella Bergamasca, invece, si attenderà ancora un po’, precisamente la raccolta della prima uva, quella per le “bollicine”, prenderà il via a fine mese. Si torna quindi alle tempistiche tradizionali della vendemmia, dopo che gli anni di grande caldo avevano costretto gli agricoltori a rivedere i propri piani. L’uva è bella, ma l’annata sarà comunque difficile. Attendiamo speranzosi i risultati.

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia